Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Un ambiente avanzato per la progettazione ed implementazione dei Transparent Fuzzy Systems

Nell’arco degli ultimi anni i sistemi fuzzy hanno assunto un ruolo sempre più importante sfruttando le potenzialità offerte dalla logica e dagli insiemi fuzzy.
Questi sistemi sono in grado di sintetizzare modelli matematici tramite dei termini simbolici che li rendono di facile comprensione e progettazione.
Attualmente è possibile trovare sistemi fuzzy in moltissime applicazioni che spaziano dal controllo di impianti industriali all’interpretazione delle immagini, dall’elaborazione dei segnali al controllo di elettrodomestici, dalle applicazioni aerospaziali alle applicazioni automotive.
Ed è proprio per il settore automotive che STMicroelectronics ha voluto realizzare nuovi strumenti in grado di sfruttare le opportunità offerte dal mondo fuzzy.
In questo contesto si è inserita l’attività di progettazione e implementazione di un ambiente avanzato per microcontrollori della famiglia ST10 che fosse capace di emulare sistemi fuzzy.
Lo scopo di questo documento sarà, quindi, quello di illustrare il lavoro svolto presso l’STMicroelectronics di Arzano (NA).

Nel primo capitolo si introducono alcune informazioni relative all’azienda e al settore APG (Automotive Product Group) e saranno descritti gli obiettivi del tirocinio.

Nel secondo capitolo viene fatta una breve introduzione sulla teoria degli insiemi fuzzy, delle regole fuzzy e di tutti quei concetti necessari alla comprensione delle tematiche trattate in seguito. Sarà anche fatta una breve analisi dello stato dell’arte.

Nel terzo capitolo diamo dei cenni di XML, definiamo che cos’è una XSLT e come si realizza. Inoltre descriviamo le differenze tra DTD e XSLT ed i motivi per cui abbiamo utilizzato quest’ultima.

Il capitolo quarto contiene la definizione del linguaggio FML: definiamo la grammatica andando ad analizzare ogni singolo tag e forniamo un esempio di controllore in FML; introduciamo, infine, un editor – FML EDITOR – per la realizzazione di controllori FML.

Nel capitolo quinto presentiamo tutti gli strumenti di sviluppo che sono stati necessari per sviluppare l’editor grafico: tecnologie avanzate quali SwiXML, JGraph sono risultate molto efficienti; esibiamo quindi una descrizione dettagliata ed un confronto diretto con Java Swing.

Il capitolo sesto fornisce la documentazione dell’applicazione FML Editor, in cui vengono descritti gli use case diagrams, sequence diagrams.

Infine il capitolo settimo descrive l’applicazione FML Editor e le funzionalità principali che essa fornisce. Si dimostra un esempio d’utilizzo dell’editor raccogliendo gli screenshots del sistema, al fine di essere più chiari.

Mostra/Nascondi contenuto.
UN AMBIENTE AVANZATO PER LA PROGETTAZIONE ED IMPLEMENTAZIONE DEI TRANSPARENT FUZZY SYSTEMS 1 CAPITOLO 1 INTRODUZIONE 1.1 STMICROELECTRONICS: SETTORE AGP La STMicroelectronics è un produttore indipendente di semiconduttori operante sul mercato mondiale che progetta, sviluppa, produce e commercializza una vasta gamma di componenti discreti e circuiti integrati utilizzati in applicazioni microelettroniche quali sistemi di telecomunicazioni, computer, elettronica di consumo e per l’automobile, sistemi di automazione industriale e controllo. Il settore APG (Automotive Product Group) nel quale si è operato, costituisce il 16% del fatturato aziendale. Tale settore è formato da tre gruppi: ξ Power Train & Safety ξ Body ξ Car Communication

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali

Autore: Raffaele Ricciardi Contatta »

Composta da 193 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2351 click dal 24/03/2010.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.