Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Le medie imprese commerciali, un'analisi di due macroaree: Nord Est e Sud Italia

Nozione di media impresa, focus sulle sue specificità.
Ricerca empirica su una base di 300 imprese commerciali classificate come medie

Mostra/Nascondi contenuto.
1 Introduzione Il presente lavoro è stato affrontato con lo scopo di delimitare e caratterizzare la media impresa commerciale, ovvero l‟aggregato di imprese spesso, soprattutto in Italia, rimasto in disparte a causa della maggiore importanza, attribuita dalla letteratura, alla dicotomia fra grande e piccola dimensione d‟impresa. Il sistema Italia è caratterizzato dalla nascita ogni anno dai un gran numero di nuove imprese, dalla presenza di un numero rilevantissimo di micro e piccole imprese, molte delle quali situate all‟interno dei distretti, e da un numero relativamente ristretto di medie e grandi imprese. Alcuni cambiamenti ambientali in corso, quali la globalizzazione dei mercati e l‟innovazione tecnologica diffusa, impongono oggi un aumento delle dimensioni delle imprese. Questa consapevolezza si sta diffondendo nel paese: la realizzazione di un buon numero di ricerche sulle medie imprese conferma che si va ampliando il consenso sul fatto che in qualche modo emerge un soggetto che per lungo tempo è stato assente dal nostro sistema produttivo, polarizzato tra la microimpresa e la grande. Le medie imprese non sono un soggetto molto studiato nella letteratura aziendalistica. Innanzitutto, perché non è facile definirle e la questione della definizione precisa dell‟oggetto di studio ha sempre costituito il punto di partenza irrinunciabile dei tentativi di ogni studioso, finendo per rallentare il dibattito scientifico. In secondo luogo, le medie imprese non sono un soggetto molto studiato perché, comunque definite, sono aziende che presentano alcune caratteristiche tipiche delle piccole imprese e altre caratteristiche che le rendono più simili alle grandi imprese. Alcuni autori hanno quindi ritenuto esse potessero essere utilmente ricompresse o nell‟universo delle piccole o nel mondo delle grandi imprese1. Infine, le medie imprese, comunque definite, sono poche e non amano essere visibili. Spesso, infatti, sono guidate da imprenditori riservati, che non si aspettano alcun vantaggio da una maggiore notorietà personale e dei propri modelli di gestione. 1 Ciappei C., Chiari E., Strategie e assetti imprenditoriali nelle piccole e medie imprese, Cedam, Padova, 1996.

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Economia

Autore: Francesco Spigarelli Contatta »

Composta da 164 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 489 click dal 23/03/2010.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.