Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Tecnologie appropriate e corretta gestione dei rifiuti e dei reflui nei paesi in via di sviluppo

Analisi delle teoria della decrescita economica e uso di tecnologie appropiate per la costruzione di latrine nei paesi in via di sviluppo

Mostra/Nascondi contenuto.
9 Introduzione Questa tesi è nata dall’interesse suscitatomi da una lezione sulle Tecnologie Appropriate, di cui non avevo mai sentito parlare. Le Tecnologie Appropriate sono uno strumento di aiuto per risolvere problemi, socialmente rispettose dell’ambiente e della cultura di un popolo; tramite le conoscenze e le risorse locali, si cerca di discutere e progettare soluzioni condivise da coloro che ne dovranno usufruire. Sono un modo per promuovere collaborazione e responsabilità all’interno di una comunità, senza essere invasivi come sempre è successo quando il “Primo Mondo” ha deciso che per portare sviluppo e benessere nei “Paesi poveri” si dovessero trasferire le conoscenze tecnologiche che esso usava. Mi erano noti i ricatti più o meno espliciti effettuati dalla Banca Mondiale e dal Fondo Monetario Internazionale, finanziamenti in cambio di politiche liberiste che, per loro impostazione, portano benefici economici solo a chi è detentore del capitale e può imporre la propria volontà. In questo elaborato faccio mio, poiché ne condivido i principi e gli obiettivi, il manifesto politico della decrescita, che rappresenta una pensata e radicale critica e alternativa al capitalismo e alla società dei consumi. La ragione principale è l’insostenibilità ambientale e umana del modello economico neoclassico in un ottica temporale di medio periodo, portando dati e argomentazioni di tipo fisico, come la seconda legge della termodinamica, e rifiutando la centralità dell’economia come indicatore di ben-essere umano, propongo anche considerazioni di tipo sociologico, ambientale e umanistico. Con questa impostazione affronto due problemi che coinvolgono la salute e la dignità di miliardi di persone nel mondo, come la gestione dei reflui umani e dei rifiuti. Entrambe le situazioni sono state studiate nell’ottica delle sopra citate Tecnologie Appropriate; nel secondo capitolo ho affrontato la progettazione di una compost toilet come metodo di inertizzazione dei reflui umani, il cui prodotto è riusabile per fertilizzare terreni troppo spesso poveri di nutrienti. Nel terzo capitolo invece viene esposto il dramma dei rifiuti, fonte però di reddito per molte persone e da questa constatazione cercare di pensare a una soluzione che le coinvolga, rendendo più sicuro e riconosciuto il loro lavoro. Per concludere, ritengo che sia opportuno aprire un dibattito sul capitalismo e sul suo improrogabile superamento e su quali siano gli elementi che rendono una vita degna di essere vissuta al di là di considerazioni economiche se vogliamo lasciare qualcosa alle generazioni future che non sia una discarica.

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Ingegneria

Autore: Andrea Pasquali Contatta »

Composta da 78 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 297 click dal 17/03/2010.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.