Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Necessità causale, libero arbitrio e responsabilità morale: incompatibilismo e compatibilismo in Peter van Inwagen

In questa tesi si problematizza la posizione dello studioso Peter van Inwagen sul tema del rapporto fra libero arbitrio e determinismo, considerando le posizioni dell'incompatibilismo e del compatibilismo, con attenzione anche al tema della responsabilità morale.

Mostra/Nascondi contenuto.
6 Capitolo 1 IL DIBATTITO ATTUALE 1.1 Libero arbitrio, determinismo e responsabilità morale 1.1.1 L‟uso del termine ‘libero arbitrio’(free will) è di per sé una discussa questione terminologica. Si discute infatti se la libertà debba essere attribuita alla volontà, alle azioni, alle scelte di un agente o all‟agente stesso. Ma ci sono due elementi comuni nelle varie interpretazioni del termine „libero‟: (a) La libertà richiede l‟assenza, per lo meno, di un certo genere di determinazione; (b) un agente opera o sceglie liberamente solo se queste attività sono riconducibili a lui stesso. Da qui in poi varie posizioni si distinguono, senza per questo essere necessariamente contrapposte2: 1) Un agente agisce liberamente quando ha di fronte a sé più alternative aperte, possibili e nessuna necessitata. 2) Un agente è libero se agisce come ha scelto o come desidera. 3) Un agente agisce liberamente se esercita un controllo, ovvero se agisce coerentemente con il proprio intento, avendo la possibilità tanto di compiere l‟azione quanto di non compierla. 4) Un agente è libero quando è autonomo, ed è autonomo nella misura in cui la sua azione è autodeterminata dal suo carattere, dal suo Io profondo, dai suoi valori più alti o dalla sua ragione informata. 1.1.2 Il determinismo causale3 è una dottrina secondo la quale per ogni evento c‟è una qualche teoria o sistema di leggi tali che l‟occorrenza di quell‟evento e la sua descrizione, è derivabile dalla conoscenza di tali leggi e dello stato 2 T. Kapitan, sub voce “Free Will Problem”, in R. Audi, ed., The Cambridge Dictionary of Philosophy, Cambridge University Press, Cambridge 1999, pp. 326-327. 3 Da questo momento in poi con il termine determinismo si intenderà quello di tipo causale.

Laurea liv.I

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Milo Nanni Contatta »

Composta da 57 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2136 click dal 23/03/2010.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.