Skip to content

Il turismo come sostenibilità, come sport e come fenomeno ludico: il caso del cicloturismo

Informazioni tesi

  Autore: Conchita Ventura
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2007-08
  Università: Università degli Studi di Teramo
  Facoltà: Scienze Politiche
  Corso: Scienze del turismo
  Relatore: Adolfo Braga
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 103

L'obiettivo che mi sono posta nell'affrontare questo studio, che sicuramente non può essere esaustivo, è stato quello di tentare di coniugare ambiente e turismo. Certo, è un'impresa complessa, che induce spesso in contraddizione, soprattutto da quando il turismo è divenuto una vera e propria industria che muove milioni di persone in tutto il mondo, con rilevanti benefici per le economie dei vari Paesi, ma con enormi ricadute sul piano ambientale e sociale. Di fronte agli effetti devastanti dell'industria turistica è nata la riflessione sulla necessità di sviluppare un modo nuovo di viaggiare, più attento alle emergenze ambientali, più rispettoso nell'approccio con le comunità dei luoghi di destinazione, più educato ai valori della conservazione e tutela dei luoghi visitati. E' chiaro che per diffondere uno stile di viaggio caratterizzato da questi “valori” bisogna, prima di tutto, diffondere i “valori” che sottostanno alle scelte degli individui. Pertanto, l'educazione alla sostenibilità va posta come nodo cruciale per il futuro comune. Integrare il tema dello sviluppo sostenibile ad ogni livello del sistema formativo, incominciando dalla scuola primaria, significa “costruire” nuovi schemi mentali atti a determinare un rinnovamento degli stili di vita, quindi un rinnovamento culturale, che, sebbene lento, sarebbe irreversibile. E' necessario riprogettare la formazione per sviluppare un'etica “ecologica”, che sia trasversale a tutti gli ambiti disciplinari e che, sedimentandosi, diventi principio-guida dello sviluppo socioculturale ed economico.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
4 PREMESSA “Il vero viaggio di scoperta non consiste nel trovare nuove terre, ma nel vedere con nuovi occhi”. La scelta di riportare queste parole di Marcel Proust come incipit a questo lavoro di tesi nasce dalla riflessione su ciò che si richiede ad una pratica turistica sostenibile. Il turismo sostenibile, difatti, non si propone tanto di scoprire nuove pratiche quanto, piuttosto, di osservare con un nuovo sguardo. Muovendo in questa direzione è stato articolato il lavoro di tesi, suddiviso in quattro capitoli. Il primo capitolo parte da un‟analisi degli aspetti generali della sostenibilità per evidenziare attraverso quale processo essa sia stata estesa al tema dello sviluppo. Nel punto di intersezione di entrambe le nozioni è emerso il concetto di sviluppo sostenibile. Nella prima parte viene descritto il cammino compiuto dalla cooperazione internazionale verso la sostenibilità ambientale ed economica, per poi evidenziare le responsabilità del mercato nel mancato raggiungimento degli obiettivi stabiliti. La riflessione è proseguita sul ruolo della formazione nei processi di cambiamento culturale per giungere, infine, ad analizzare da vicino gli effetti prodotti dal turismo di massa e la risposta responsabile alle sue ripercussioni negative. Il secondo capitolo coniuga turismo e sport poiché entrambi i fenomeni hanno subito importanti trasformazioni in seguito al miglioramento delle condizioni medie di vita delle popolazioni. In questo ambito è stato possibile affrontare l‟analisi del modo in cui le accresciute dimensioni della pratica sportiva abbiano determinato significative ripercussioni ambientali, pregiudicando in questo modo la continuità della pratica stessa, fino ad evidenziare come l‟introduzione del concetto di sostenibilità possa contribuire allo sviluppo di un tipo di turismo, quello sportivo, dalle grandi opportunità. Il terzo capitolo è stato sviluppato attraverso un approccio di tipo antropologico, evidenziando un parallelismo tra le peculiarità che descrivono le categorie sociologiche turismo e gioco, entrambe riconducibili al concetto di tempo libero. Si è preferito parlare di fenomeno ludico piuttosto che di gioco, in quanto l‟analisi ha riguardato gli aspetti comportamentali dell‟uomo più che l‟attività di gioco in sé. Infine, nel quarto capitolo è stato descritto il fenomeno del cicloturismo, come punto di arrivo di questo processo di ricerca, tracciandone l‟evoluzione, le potenzialità e le prospettive

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

cicloturismo
destagionalizzazione flussi turistici
mercato e turismo
politiche ambientali
responsabilità del mercato
sostenibilità
sostenibilità economica
sviluppo sostenibile
turismo e sport
viaggio sostenibile
cultura e gioco - come nasce il gioco
educazione ambientale e università - percorsi
la necessità della formazione ambientale
reti ciclabili - creazione di opportunità
gli sport e l'impatto ambientale
il cambiamento
frattura epistemologica - sfida culturale
turismo e fenomeno ludico/gioco.ludus.turismo
storia della bicicletta
turismo sostenibile - turismo sportivo

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi