Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Le conseguenze economiche delle nuove tecnologie di comunicazione

Scopo di questa tesi è quello di mettere in evidenza l’importanza dell’Information Communication Technology nello sviluppo economico di un paese, analizzando le conseguenze che si determinano da un mancato investimento in ICT e da una inadeguatezza nella fruizione delle nuove tecnologie. La possibilità o meno di accedere alle ICT determina, infatti, differenze rilevanti tra le persone e le nazioni, disparità che si ripercuotono sulla qualità della vita e sulle opportunità professionali e culturali, andando ad amplificare, sul piano tecnologico, i tradizionali meccanismi di stratificazione sociale. Sicuramente le ICT non rappresentano la causa di tutti i cambiamenti che la società contemporanea sta vivendo, ma senza dubbio sono uno strumento senza il quale niente di ciò che sta cambiando sarebbe possibile.

L’elaborato si pone l’obiettivo di analizzare la situazione italiana in merito alla fruizione delle nuove tecnologie nel nostro paese. Dopo una prima parte introduttiva sulle ICT, si passano in rassegna i principali concetti che si pongono alla base delle odierne società d’informazione: chiariremo il significato di New Economy e Net Economy, e descriveremo il cosiddetto commercio elettronico.
Il capitolo successivo, cuore della tesi, è atto a fornire il quadro generale sulla diffusione e uso delle ICT in Italia. Innanzitutto, verranno analizzati i cambiamenti avvenuti nell’ultimo decennio per quanto riguarda il possesso, nonché il tipo di fruizione, dei beni tecnologici da parte delle famiglie; in seguito, l’analisi si sposterà sulle imprese italiane valutandone il grado di alfabetizzazione informatica. In tutto questo, come spiegheremo all’interno di questo stesso capitolo, la cosiddetta connessione a banda larga diviene un elemento di crescita economica di vitale importanza.
Nell’ultima parte dell’elaborato, invece, ci occuperemo di portare alla luce alcuni tra i più famosi fenomeni che la Net Economy abbia generato. In tal senso accenneremo, innanzitutto, al successo delle aste online e dei social network, mentre nella parte conclusiva ci occuperemo di Posta Elettronica Certificata (P.E.C.) ed E-book, due fenomeni che, in maniera diversa, contribuiranno alla digitalizzazione delle informazioni cartacee.

Mostra/Nascondi contenuto.
1. Introduzione Negli ultimi decenni i nuovi strumenti di comunicazione, trasmissione, elaborazione e utilizzo delle informazioni e dei dati hanno profondamente cambiato gli scenari dell'economia mondiale offrendo nuove opportunità di sviluppo globale. A partire dagli anni Novanta si è parlato, infatti, di “New Economy”, ossia di una nuova economia che ha profondamente inciso sui mercati e sulla vita dei singoli individui: dagli hardware degli anni Sessanta alla continua innovazione tecnologica che ha portato allo sviluppo delle applicazioni software, da Internet veloce all'introduzione dei browser commerciali per la navigazione. Come è facile immaginare, gli effetti di queste trasformazioni economiche hanno conseguentemente investito anche il tessuto sociale e culturale, contribuendo, nel corso degli anni, a trasformare la società odierna nella cosiddetta “società dell’informazione” (IS). In tale ambito, la capacità di usare appropriatamente le nuove tecnologie informatiche e telecomunicative è divenuta ormai una condizione necessaria per chiunque, sia esso una famiglia, un cittadino o un’impresa. L’ignoranza informatica pregiudica inesorabilmente lo sviluppo di un paese e, dunque, più che l’adozione delle nuove tecnologie, è fondamentale che ogni individuo sia adeguatamente istruito ad utilizzarle al meglio. Quello che viene definito digital divide tra paesi, ossia il “divario digitale” nell’uso delle nuove tecnologie, non è, infatti, un problema soltanto tecnico (il gap tecnologico dagli altri Stati non si risolve con l’aumento del numero di computer posseduti), ma una questione di formazione culturale. Metaforicamente parlando, l’informatica equivale a un linguaggio 3

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Giorgia Puozzo Contatta »

Composta da 70 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3601 click dal 02/04/2010.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.