Skip to content

Disfunzione erettile psicogena

Informazioni tesi

  Autore: Giulia Casagrande
  Tipo: Tesi di Specializzazione/Perfezionamento
Specializzazione in Psicologia Clinica
Anno: 2009
Docente/Relatore: Ivan De Marco
Istituito da: Università degli Studi di Torino
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 49

La disfunzione erettile psicogena in un'ottica sessuologica integrata. Il punto di vista medico e psicologico vengono continuamente affiancati ed integrati tra loro per non ripetere nella clinica l'errore in cui il paziente è già incappato, e cioè quello di una dissociazione psico-fisica evidentemente innaturale e patogena. L'analisi psicopatologica della disfunzionalità erettile psicogena, declinata secondo il paradigma clinico di anamnesi, diagnosi e terapia, prende in considerazione i numerosi fattori etiopatogenetici (intrapsichici, comportamentali, ambientali) che determinano l'espressione di questa evidente frattura dell'unità mente-corpo. Le soluzioni terapeutiche proposte dovranno necessariamente tenere conto della domanda di cura peculiare di quel paziente, delle sue risorse psichiche, culturali ed economiche. Infine, a prescindere dall'orientamento teorico cui si ispira, la psicoterapia avrà successo se capace di "perturbare emotivamente il paziente" o, come dicono i neuroscienziati, "smascherare network neuronali", riorganizzare e consolidare con la ripetizione il cambiamento neuroplastico a lungo termine.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
2 1 ‐ ASSESSMENT DELLA MODERNA SESSUOLOGIA  La domanda sessuologica oggi sembra avere un netto incremento. Cresciuta e corroboratasi per lo più in ambiti parauniversitari, la sessuologia si delinea marcatamente come disciplina a sé stante, che sortisce l’attenzione e si avvale della collaborazione di numerose figure professionali sanitarie. Non si tratta soltanto di un eclettismo specialistico, ma dell’acquisizione, da parte di ciascun professionista, di competenze ultraspecialistiche che permettono la condivisione di un linguaggio comune e lo scambio di conoscenze scientifiche e psicologiche di nuova (e vecchia) acquisizione. Questa modalità di formazione, di studio e di intervento si rivela fondamentale per mantenere una considerazione unitaria del paziente con disfunzioni sessuali psicogene. Infatti, è molto forte la tendenza ad assemblare teorie e tecniche curative nella convinzione che utilizzando sia terapie sintomatiche sia quelle causali, si possano ottenere i migliori risultati. Tuttavia, esistono veramente terapie sintomatiche e terapie causali? Il sintomo e la sua origine possono essere disarticolati e trattati indipendentemente l’uno dall’altra? O forse siamo ancora plagiati dall’antica dicotomia platonica del mito della caverna? Eppure, “Se è vero che l’emicrania può rispondere agli effetti di un analgesico indipendentemente dalle ragioni che l’hanno scatenata, non altrettanto si può dire di una disfunzione sessuale il cui recupero si pone come evento esperienziale capace di coinvolgere il sentire, il pensare e l’agire e quindi anche le cause che la sostengono” (Rifelli, 1995). Già Helen Kaplan, psicoanalista, nel suo “Nuove terapie sessuali” (1974) sosteneva: “La teoria dell'apprendimento non postula fattori causali specifici; si limita a identificare le condizioni per cui si acquisisce il sintomo, cioè l'associazione con conseguenze negative e la dinamica del suo persistere, vale a dire del suo rafforzarsi. Le cause vere e le condizioni per le quali si verifica un apprendimento negativo non sono specificate. Vista in questa luce, se anche esiste in superficie un'apparente dicotomia tra teoria dell'apprendimento e altri modelli teorici, la teoria dell'apprendimento non contraddice evidentemente le formulazioni psicoanalitiche, diadiche, o se per questo la terapia sessuale, per quel che riguarda le cause dei

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

anamnesi
comportamentale
coppia
diagnosi dsm iv
emozioni
giorgio rifelli
giulia casagrande
icd-10
impotenza
intervento clinico
medicina psicosomatica
multidisciplinare
neuro imaging
neuroplasticità
norman doidge
psicoanalisi
psicodinamica
psicologia clinica
psicoterapia
psicoterapia mansionale integrata
sandor ferenczi
sessuologia
sistemi motivazionali interpersonali
terapia sessuale

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi