Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Nuovi orizzonti e nuove frontiere per l'interprete e il traduttore nel trattamento automatico del linguaggio - La figura del resocontista

Il presente lavoro mira a essere un‘analisi dello stato dell'arte della resocontazione e anche una descrizione precisa – per quanto possibile – dell‘ampiezza del campo trattato, vista la mancanza di letteratura attuale concernente l‘argomento.
La scelta dell'oggetto della presente ricerca è stata dettata dal forte desiderio di approfondire le dinamiche della resocontazione e dall'ambiziosa volontà di raccogliere il maggior numero di informazioni attuali in un elaborato che potesse dare finalmente una visione d'insieme di un settore, all'interno del quale vi è così grande fermento e che è sicuramente destinato a evolvere ancora nel tempo.
Il desiderio di base era, inoltre, quello di provare l'esistenza di varie analogie dal punto di vista professionale ed operativo tra le figure di interprete e di traduttore e la figura del "resocontista moderno".
Per provare l'esistenza di tali somiglianze è stato analizzato anche il Master TAL, dedicato ai laureati di primo livello, sviluppato dall'Istituto Universitario per Interpreti e Traduttori di Trento (ISIT) e svoltosi durante l'anno 2009, come pure l'inserimento all'interno del percorso triennale di studi universitari dello stesso Istituto, a partire dall'anno accademico 2006/2007, di un modulo denominato "Trattamento Automatico del Linguaggio".
L'obiettivo del primo capitolo è quello di fornire una definizione più completa possibile di alcuni termini chiave di tale ambito di ricerca, poiché nessun dizionario o enciclopedia consultati spiega con precisione di cosa si occupi, ad esempio, un resocontista o che cosa sia la resocontazione.
Nel secondo capitolo sono descritti i vari tipi di resocontazione attualmente esistenti.
Nel terzo capitolo, invece, sono evidenziate le analogie riscontrabili tra le persone formate come mediatori linguistici e quelle formate come resocontisti. In particolare si fa riferimento alle figure professionali di interpreti e traduttori, ossia a mediatori linguistici specializzati in una branca della mediazione.
Si è cercato di dimostrare, inoltre, che già la formazione triennale, quindi di base, di un mediatore linguistico (formato in una Scuola per Interpreti e Traduttori), facilita l'accesso a corsi per resocontisti o comunque la successiva formazione come resocontista.
Il quarto capitolo è, infine, dedicato all'analisi dei primi corsi e master universitari per questo settore realizzati in Italia.

Mostra/Nascondi contenuto.
4 INTRODUZIONE Il presente lavoro mira a essere un‘analisi dello stato dell'arte della resocontazione e anche una descrizione precisa – per quanto possibile – dell‘ampiezza del campo trattato, vista la mancanza di letteratura attuale concernente l‘argomento. Per tale motivo sarà inevitabile il ricorso a fonti per lo più elettroniche (articoli pubblicati on-line o siti sulla resocontazione curati da illustri personaggi e professionisti del settore) e a testimonianze dirette. Tali fonti sono state analizzate attentamente prima di essere utilizzate come tali e sono risultate essere oltre che autorevoli – in quanto pubblicate da istituti o persone di rilievo direttamente collegati a tale ambito per necessità lavorative o di ricerca – anche molto precise. In particolare "I quaderni di Telèma", allegati della rivista Media 2000, curati dalla Fondazione Ugo Bordoni e dedicati alle nuove tecnologie. Le fonti elettroniche che però hanno già qualche anno alle spalle, quali articoli e atti di convegni rintracciabili on-line, faticano in alcuni casi a stare al passo con la tecnologia e, quindi, si è resa necessaria per alcune parti dell'elaborato anche la consultazione di siti internet di varie imprese produttrici di programmi per la resocontazione (imprese anch'esse difficili da analizzare in quanto nel corso di breve tempo si fondono con altre imprese, collaborano, acquistano brevetti, creano prodotti nuovi a distanza di poco tempo e versioni sempre più potenti e perfezionate). Nonostante alcuni dei siti visitati siano aggiornati di rado, essi sono ad ogni modo più attuali di validissimi articoli che però sono stati scritti cinque o dieci anni fa e che, seppure talvolta proiettati con speranza verso il futuro grazie ad idee al limite del fantascientifico, non riescono più per certi versi a stare al passo con l'evoluzione del settore tecnologico. Come sostiene Mack, infatti, «Il passo a cui procede lo sviluppo nell‘ambito delle tecnologie multimediali e del trattamento automatico del linguaggio è tale che singoli ricercatori solo difficilmente possono conoscere

Diploma di Laurea

Facoltà: Scuola sup. di Lingue Moderne per Interpreti e Traduttori

Autore: Carlotta Dalla Valle Contatta »

Composta da 261 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1820 click dal 02/04/2010.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.