Skip to content

Balance scorecard sostenibile

Informazioni tesi

  Autore: Antonio Costanzi
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2008-09
  Università: Università degli Studi dell'Aquila
  Facoltà: Economia
  Corso: Economia aziendale
  Relatore: Fabbrizio Berti
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 68

Con il passare del tempo, la maggiore consapevolezza dei crescenti danni creati dall’azione dell’uomo, i sempre maggiori campanelli d’allarme lanciati da studiosi da tutto il mondo ed il crescente ruolo degli Stakeholders, si sta assistendo ad una crescente sensibilità delle imprese riguardo le tematiche socio-ambientali. Al punto che essi stanno diventando dei parametri su cui misurare la performance dell’azienda alla pari dei valori prettamente economici.
La Balance Scorecard è stato lo strumento innovativo che ha permesso di introdurre nella gestione dei parametri non finanziari allargando l’analisi della performance su quattro prospettive. Questo è il faro verso cui si sono orientati molti studiosi, sembra molto promettente cercare di adattare tale strumento per introdurre gli aspetti socio-ambientali all’interno del sistema di gestione.
In questo lavoro cercherò di analizzare i vari approcci che attraverso l’uso della Sustainability Balance Scorecard cercano di integrare i tre pilastri dello sviluppo sostenibile all’interno dei sistemi di gestione, vedendo a quale contesto si adatta meglio ognuno di loro, dato che non esiste ancora una soluzione universalmente accettata.
Nel primo capitolo verrà definito il tema della sostenibilità con i suoi tre pilastri, cercando di capire i motivi che spingono le aziende verso questa direzione, e verranno analizzate le diverse modalità con cui l’impresa può rivolgersi a tale problema .
Nel secondo verrà presentato lo strumento della Balance Scorecard nella versione originale, come è stato introdotto nel 1992 da Kaplan e Norton, analizzando ognuna delle quattro prospettive e dimostrando l’esistenza della catena causa-effetto che lega le quattro prospettive.
In fine analizando come tale strumento si presta all’integrazione di queste nuove variabili, sfruttando l’elasticità della sua struttura che permette di farlo in ben tre modi diversi, ognuno adatto ad una particolare situazione dell’impresa. Oltre alle varie correnti di pensiero, illustreremo un ipotetico processo di formulazione di una SBSC. Ogni singolo passaggio di questo processo viene applicato in maniera fittizia su un’azienda inventata che ha il compito di rendere pratici i concetti che vengono esposti in maniera teorica.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
1 INTRODUZIONE "Il cliente può avere qualsiasi colore purché sia nero" Henry Ford. Citando questa frase si può sintetizzare il pensiero dei primi anni del 900’ in cui lo sviluppo industriale si espandeva a macchia d’olio e l’unica preoccupazione dei produttori, incuranti delle esigenze dei clienti e della qualità dei processi produttori. Quel periodo oramai è lontano anni luce, nonostante sia passato solamente un secolo. A cosa è dovuta tutta questa attenzione ai parametri non finanziari? Cosa spinge le aziende verso una gestione basata su dei valori tralasciando la mera creazione di profitti? Sicuramente l’unico obiettivo delle imprese è quello di aumentare i loro profitti, ma negli ultimi anni hanno sempre più soggetti a cui dar conto. Con il passare del tempo, la maggiore consapevolezza dei crescenti danni creati dall’azione dell’uomo, i sempre maggiori campanelli d’allarme lanciati da studiosi da tutto il mondo ed il crescente ruolo degli Stakeholders, si sta assistendo ad una crescente sensibilità delle imprese riguardo le tematiche socio-ambientali. Al punto che essi stanno diventando dei parametri su cui misurare la performance dell’azienda alla pari dei valori prettamente economici. Tuttavia, lo scoglio più difficile da superare sta nel fatto che questi valori difficilmente riescono ad essere integrati nel sistema economico dell’azienda ed ancora più raramente riescono ad essere gestiti per contribuire al successo economico dell’impresa. L’obbiettivo di questi ultimi anni sta diventando proprio questo: superare tale ostacolo per ottenere un rapporto di causalità tra le performance socio-ambientali e il successo dell’impresa. La Balance Scorecard è stato lo strumento innovativo che ha permesso di introdurre nella gestione dei parametri non finanziari allargando l’analisi della performance su quattro prospettive. Questo è il faro verso cui si sono orientati molti studiosi, sembra molto promettente cercare di adattare tale strumento per introdurre gli aspetti socio- ambientali all’interno del sistema di gestione. In questo lavoro cercherò di analizzare i vari approcci che attraverso l’uso della Sustainability Balance Scorecard cercano di integrare i tre pilastri dello sviluppo sostenibile all’interno dei sistemi di gestione, vedendo a quale contesto si adatta meglio ognuno di loro, dato che non esiste ancora una soluzione universalmente accettata.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

aspetti socio-ambientali
balance scorecard
balance scorecard e qualità
environmental value
kaplan e norton
sbsc
sistemi di gestione
social value
sostenibilità
sustainability balance scorecard
sustainability management
sviluppo sostenibile

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi