Skip to content

Visita guidata a ''Babel Tower'' di Antonia Susan Byatt

Informazioni tesi

  Autore: Sabrina Colandrea
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2008-09
  Università: Università degli Studi di Pisa
  Facoltà: Lettere e Filosofia
  Corso: Lettere
  Relatore: Lia Pacinotti
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 61

My final graduation thesis mainly aims to be a guide for those who would like to venture for the first time on reading Babel Tower, third of the four volumes about Frederica Potter, also known as “Frederica Quartet”, by Antonia Susan Byatt.
After a short introduction dealing with the publishing strategies, that for a long time prevented the italian public from reading all the tetralogy in the order established by the author, we find an analysis of the factors that mainly determine the darkness of the novel: the constant extratextual references and the fact that we are moving into the field of postmodernism.
As for the first aspect, part of the difficulty is to blame on Byatt’s knowledge concerning several fields, but the novel shows further lacks of meaning that can be partly filled by a research of the sources for the foreign reader that did not live the decade of the 60’s.
The second factor deals with the way the information is conveyed by the author. Typical features of the postmodernist style are the frequent flashbacks, the deal with themes once considered taboos, the great use of quotations, the lack of information, the collage, digressions: elements we can find in Babel Tower.
My work shifts inside the novel focusing -when present- postmodern techniques and the principal issues brought out by the author: the dialectics between connection and lamination and the problem of language.
The first theme derives from the invite of E. M. Forster and D. H. Lawrence to connect with the beloved one in a mystic Oneness, and then move away. The strenuously romantic position of the two authors seems now unacceptable to Frederica, because it clashes into the failure of her connection -the marriage with Nigel-, and also because when she tests herself against writing she realises that the language was already outdated by the time and that the form of the novel is abused.
Furthermore, if we consider the huge number of characters created by the author in this novel, we understand that the dialectics between connection and lamination is the basis for their turbulent relationships and for the interior conflicts of many of them, struggling between the desire of indipendence and the one of connection with the other.
The problem is also analysed through an embedded narrative. In fact in nine chapters we find a bitter tale of a group of men and women, escaped from the Reign of Terror, repairing to Culvert's possessions in order to found a community of equals, systematically alternating to the principal story.
The theme of language is also dealt with several aspects: the lack of communication between Frederica and Nigel, the incapability of the protagonist to express herself in the legal language, that does not see any tones but is exclusively made of assertions, the investigations of the Steerforth Committee of Enquiry on the Teaching of the English Language, the Culvert's speech to the community, wishing to create a new universal language relating to things, the utopian search for the Ursprache, common to glottologists, theologians, teachers and neuroscientists and the suggestion of the author that is to be searched for in the genetic structure.
My work ends with a synopsis of the novel to help the reader furtherly.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
4 1. PREMESSA 1.1 Qualche cenno preliminare sulla tetralogia di cui “Babel Tower” fa parte. Non sempre avviene che le strategie editoriali coincidano con le aspettative del lettore o si preoccupino di soddisfarle. A testimonianza di ciò basti pensare che la tetralogia che rappresenta l'opera più complessa e imponente di Antonia Susan Byatt è arrivata in Italia con quasi vent’anni di ritardo e per di più in disordine. Infatti, il primo romanzo della serie, The Virgin in the Garden, uscito in Inghilterra nel 1978, è stato pubblicato dalla casa editrice italiana Einaudi, nella collana Supercoralli, solo nel 2002; il secondo volume, Still Life, scritto dalla Byatt nel 1985, è edito in Italia sempre da Einaudi nel 2003. Babel Tower, invece, romanzo che nella serie originale seguiva i due già menzionati, è stato pubblicato in Italia prima degli altri, nel 1997, appena un anno dopo l’esordio inglese, e poi ancora nel 1999, rispettivamente nelle collane Supercoralli e ET (Einaudi Tascabili), dalla sopraccitata casa editrice. L’ultimo romanzo della quadrilogia ad oggi, A Whistling Woman, del 2002, grazie al cresciuto interesse del mercato internazionale per la narrativa della Byatt, ci ha messo appena tre anni a raggiungere gli impazienti lettori italiani. The Virgin in the Garden, Still Life, Babel Tower e A Whistling Woman prendono corpo a partire da un nucleo centrale, attorno al quale si diramano innumerevoli digressioni: le vicende di una famiglia dello Yorkshire, i Potter, e, più in particolare, quelle di un suo membro-outsider, Frederica, verosimile alter ego dell’autrice di cui si sottolinea fin da subito l’amore viscerale per la letteratura. La Byatt fa di Frederica Potter la sua eroina, mettendone su carta l’evoluzione da adolescente a donna matura, ciò nonostante fa sì che questa appaia agli occhi di molti dei personaggi secondari, e potenzialmente anche a quelli del lettore, come una donna fredda, troppo sicura di sé e aggressiva. La tetralogia principia nel clima culturale della Gran Bretagna degli anni cinquanta: Frederica è allora una delle pochissime donne che studiano a Cambridge. Nei volumi successivi la vedremo prima invischiata nelle pratiche di divorzio, poi intenta a farsi una nuova vita in quel di Londra con tanto di figlioletto a carico. Babel Tower e A Whistling Woman si estendono negli anni sessanta e rispecchiano i tipici sogni rivoluzionari dell’epoca. La narrativa della Byatt è caratterizzata da una densità di contenuti fuori dal comune. Si può dire, ad esempio, che quasi ogni pagina della quadrilogia racchiuda spunti interessanti a proposito di letteratura, arte, scienze, religione. Questo aspetto, insieme con

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

babel tower
bambini
byatt
chiocciola
comunità
connessione
elicoidale
embedded narrative
embedding
forster
frederica quartet
geni
helix hortensis
helix nemoralis
laminazione
lawrence
linguaggio
postmodernismo
postmoderno
potter
sixties
struttura genetica
swinging london
ursprache

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi