Skip to content

Integrazione e successo scolastico dei figli degli immigrati italiani in Germania. Uno studio basato sull'attività del Consolato Italiano di Stoccarda.

Informazioni tesi

  Autore: Valentina Puglisi
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2009-10
  Università: Università degli Studi di Catania
  Facoltà: Lingue e Letterature Straniere
  Corso: Scienze per la comunicazione internazionale
  Relatore: Enza Beatrice Licciardi
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 111

Human emigration has been in the past and will be in the future a main feature of European society. It had a profound influence on the world in the 18th, 19th, and 20th centuries, when millions of families left their countries to settle in another. There are many reasons why people might choose to emigrate (political, economic, cultural or personal); there are also different types of migration (permanent, local, seasonal etc.). This phenomenon brings important and profound transformations that involve the social, economic and cultural order of the world.
The aim of the present work is to investigate the aspects of Italian emigration in Germany. The idea is to offer a picture of the cultural, social and linguistic situation of the Italian community in Germany. Further examination is devoted to the schooling condition of the migrant children, their integration in the selective German education system and the consequent failure, that has remained constant from the years of the first migratory waves until today, although the German Authorities and the Italian Consulate have tried to elaborate initiatives and projects to help the Italian schoolchildren, and to remedy this shortcoming.
This work consists of four chapters.
The first chapter explains the concept of migration and describes the fundamental historical stages of the Italian emigration in Germany, beginning with the unification of Italy in 1861 and ending with the 1970s, modifying completely the demographic, the economic and social structure of the peninsula and making a significant impression on Germany. Since the establishment of freedom of movement for workers between the two countries in 1961, more than 500,000 Italians have migrated to Germany for work.
The second chapter explains the social and cultural integration of Italians as emigrants in Germany. On the one hand, Italians run many businesses such as restaurants, coffee shops and food markets, and they are involved in the world of fashion and art; but on the other hand, this integration is not complete in all senses, due to the fact that they perceive their experience as temporary (they intend to return to their homeland, after they have earned enough money). In this chapter I have also analyzed the strategies they use to rearrange their lives and the strategies elaborated by the German state and the politics of immigration to promote the integration.
In the third chapter I have described and analyzed one of the causes of this lack of integration: the fact that Italian migrant children do not do well in German schools. It is important to explain the role played by the educational systems in the integration process. The German education system is described, considered as selective and responsible for the difficulties that the Italian children have encountered. Furthermore, the chapter explains the importance of bilingual education. To make their immigration a success, immigrants have to succeed in learning the language of the immigration country.
The last chapter focuses on the education politics, programs and measures of the Italian Consulate of Stuttgart, whose aim is to promote bilinguism through the teaching of the Italian language in local schools and activities such as the courses of language and Italian culture, linguistic certifications and so on.
It is essential to give migrant children opportunities to improve their performance at school in order to increase their integration in a society different from their own.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
9 INTRODUZIONE Questo lavoro prende spunto da un interesse nei confronti della Germania per due motivi. Il primo, la mia provenienza da un piccolo paesino della Sicilia, Mirabella Imbaccari, segnato da una fortissima emigrazione verso la Germania.Un numero così elevato di mirabellesi che ha riempito molte città tedesche di tante gelaterie e ristoranti, e che ogni anno tornano sempre numerosi nel loro Paese per riabbracciare parenti ed amici. Il secondo motivo, forse quello più importante, che mi ha spinto ad intraprendere questo lavoro, è la mia esperienza diretta di emigrante in Germania, sebbene per soli tre anni. Ho avuto modo di entrare in contatto con la società tedesca, di constatare una realtà differente dal contesto del “Paese” in cui vivevo. Realtà diversa, per la lingua tedesca, inizialmente incomprensibile; per la società tedesca, con la sua visione del mondo molto più aperta rispetto a quella che ha un paesino della Sicilia dove sono cresciuta; per gli italiani emigrati da anni in Germania, diversi per mentalità dagli italiani in Italia, conservatori e attaccati a tutto ciò che riguarda il Paese; e poi il sistema scolastico selettivo che ho avuto modo di sperimentare e di apprezzare. Un‟esperienza di vita nuova per certi aspetti difficile, ma che mi rende orgogliosa di averla fatta per avere avuto la possibilità di imparare a conoscere una lingua diversa dall‟italiano e, soprattutto di scoprire che oltre alla cultura italiana, esistevano anche altre culture: quella tedesca, quella turca, serba, croata ecc. Ho scoperto la bellezza della diversità. Vorrei esprimere, infine, una profonda gratitudine verso la mia famiglia, in particolare i miei genitori, per la fiducia che ripongono in me, e per la possibilità che mi hanno dato di intraprendere il mio percorso universitario.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

bilinguismo
hauptschule
identità degli italiani in germania
immigrazione italiana in germania
integrazione
migrantenkinder
scolarizzazione
sistema scolastico tedesco

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi