Skip to content

Modello di previsione della vendita di benzina e gasolio in Italia

Informazioni tesi

  Autore: Andrea Giuliani
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2008-09
  Università: Università degli Studi di Roma La Sapienza
  Facoltà: Scienze Statistiche
  Corso: Statistica e Informatica per le Strategie Aziendali
  Relatore: Roberto Zelli
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 99

Modello di Previsione della domanda di benzina e gasolio in Italia per l'anno 2008;
utilizza tecniche di regressione - analisi econometriche e delle serie storiche

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
2 1 - INTRODUZIONE 1.1 - Il significato della previsione “ ’l veder dinanzi era lor tolto , chi volle veder troppo devante di retro guarda e fa retroso calle” , parole di Dante Alighieri che nella sua Divina Commedia punisce gli indovini , che hanno preteso di scrutare il futuro , costringendoli a camminare all’indietro per la legge del contrappasso. In effetti chiunque sia impegnato in previsioni economiche utilizza gran parte del suo tempo e delle sue energie a descrivere il passato , realizzando così sulla terra quella punizione che Dante assegna dopo la morte. Prevedere significa perciò trarre dall’esperienza del passato i segnali forti , le componenti che esercitano decisa influenza ben al di là del presente , e cogliere quelli cosiddetti deboli , sensibili al mutamento e alla possibile innovazione. E’ evidente che le possibilità che il futuro offre sono più ampie dello spettro che ogni accorta valutazione di opportunità consente di individuare; Laplace nel suo “Essai philosophique sur les probabilites” sottolineò come la conoscenza di tutte le leggi che governano i fenomeni consentirebbe di predire esattamente qualunque evento. In altri termini, il problema di prevedere non sorgerebbe affatto qualora fosse noto il modello esplicativo , completo di tutte le interazioni e retroazioni, del fenomeno che interessa, ma tale omniscienza non appartiene al mondo reale. Il compito dell’analista è appunto cercare di avvicinarsi a tale ideale modello esplicativo , che gli permetterebbe di prevedere nel miglior modo possibile , cioè facendo il minor numero di errori possibili. Non esiste infatti la previsione esatta per l’impossibile omniscienza di cui parlavamo poc’anzi , ma può esistere soltanto una previsione che sia il meno errata possibile; capire questo è il primo passo che deve fare un buon previsore , unito alla consapevolezza che un modello ben costruito e ben strutturato sarà destinato in breve a diventare inefficace ed obsoleto , visto il continuo cambiamento delle leggi governanti i fenomeni economici. 1.2 – Caratteristiche dell’azienda L’azienda alla quale ci rifaremo per la stesura del nostro studio non verrà nominata per motivi di privacy , ma è una delle otto aziende petrolifere presenti in Italia. Costituita il 2 giugno 1938 rappresenta oggi circa il 19% della capacità di raffinazione totale nazionale , si posiziona come secondo operatore del settore in Italia e le sue vendite rappresentano circa il 2% del mercato interno nazionale. Quotato in borsa dall’ottobre 1997 , il Gruppo vende , attraverso il canale Rete , benzina , gasolio , Gpl autotrazione e lubrificanti, oltre ad accessori per auto e prodotti non petroliferi (cosiddetti prodotto “non oil”) in linea con la strategia di espansione della propria rete. Ha inoltre partecipato nell’ambito dell’”Accordo di Programma” sottoscritto da Ministero dell’Ambiente , Fiat e Unione Petrolifera, ai piani di incentivazione e sviluppo della rete nazionale del metano autotrazione, con l’obiettivo di presidiare adeguatamente anche questo nuovo segmento di mercato. La Rete consta di duemila punti vendita , il 7% del mercato italiano , e distribuisce benzine super e senza piombo, Gpl e gasolio per autotrazione, mentre l’azienda è impegnata anche nella vendita di gasolio per riscaldamento domestico.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

arima
autoregressivo
benzina
carburante
domanda
econometria
forecast
gasolio
modello previsione
serie storiche

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi