Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Meccanismi di sicurezza e privacy per sistemi RFID

Con l’avvento della Società dell’Informazione e dell’Information Technology le questioni e le problematiche connesse alla Sicurezza dei sistemi di elaborazione e trasmissione a distanza dell’Informazione (i Sistemi Informatici e i Sistemi di Telecomunicazione) acquistano oggi sempre maggiore importanza e si focalizzano sullo studio, la ricerca e lo sviluppo di meccanismi di protezione efficaci.
In tale ambito la presente tesi si concentrerà sulla Sicurezza della Comunicazione nei Sistemi RFID, una particolare tecnologia wireless sempre più utilizzata a supporto di servizi vari, in particolare per l’Identificazione Automatica di Oggetti (AIDC) in moltissime situazioni d’interesse pratico e commerciale, come ad esempio le catene produttive. Poiché tali tecnologie sono molto diffuse in quest’ultimo ambito, la violazione della segretezza o confidenzialità della comunicazione, ovvero dei dati relativi all’oggetto, tramite attacchi mirati al sistema costituisce un rischio di business non trascurabile per l’azienda con danni potenziali rilevanti per l’attività produttiva e commerciale e allo stesso tempo un potenziale guadagno economico-finanziario per i competitor dell’azienda.
L’estensione della tecnologia RFID ad altre applicazioni pratiche nel campo dei servizi comporta ulteriori nuove problematiche e rischi legati alla Privacy del consumatore e del cittadino in generale.
Con il mercato RFID in forte espansione si presume che il successo di tale tecnologia dipenderà fortemente anche dalle misure di sicurezza proposte e adottate da produttori e sviluppatori.
La tesi si articola come segue:
- nel 1° capitolo si affronterà la descrizione della tecnologia RFID, l’architettura hardware e software di tali sistemi ovvero i dispositivi elettronici coinvolti, le specifiche tecniche, i protocolli di funzionamento della comunicazione, i costi di implementazione, lo sviluppo storico di tale tecnologia, le applicazioni tecnico-pratiche di questi sistemi fino a comprendere una panoramica degli Standard di riferimento proposti;
- il 2° capitolo è dedicato alla discussione del problema della Sicurezza mediante sia l’analisi di tutti possibili tipi di Attacchi alla Sicurezza di tali sistemi e il relativo target, l’esame dei vari schemi di protezione già adottati negli standard dei dispositivi in uso a livello commerciale evidenziandone i pregi e i loro limiti, le problematiche connesse allo sviluppo di nuove metodologie di sicurezza, le nuove soluzioni affrontate in ambito di ricerca nonché, da ultimo, gli sviluppi futuri della ricerca stessa.
Scopo della tesi è fornire uno Stato dell’Arte sulle problematiche e sulle soluzioni per far fronte al problema della Sicurezza nei sistemi RFID, svelarne la complessità degli attacchi, infine illustrare gli ingegnosi meccanismi di sicurezza proposti, a volte dotati di un livello di complessità molto al di là della semplicità concettuale della tecnologia hardware RFID.

Mostra/Nascondi contenuto.
3    2.17...MINIMALIST..CRYPTOGRAPHY.............................................................................................................55. 2.18...PROTEZIONE.DATI.NEI.TAGS..(Controllo.di.Accesso)...........................................................................55. 2.19..PROTEZIONE.RF.DELLA.COMUNICAZIONE............................................................................................58. 2.20..ALTRE.PRECAUZIONI.............................................................................................................................60. 2.21...DETECTION..........................................................................................................................................61. 2.23...MISURE.PER.LA.PRIVACY.....................................................................................................................63. CONCLUSIONI.E.SVILUPPI.FUTURI.DELLA.RICERCA.......................................................................................66. BIBLIOGRAFIA................................................................................................................................................67      1 INTRODUZIONE    Con  l’avvento  della  ‘Società  dell’Informazione’  e  dell’Information  Technology,  di  pari  passo  sia  col  progresso delle conoscenze tecniche sulla progettazione software e hardware, sia con l’emergere dei rischi  e dei limiti connessi all’uso di talune tecnologie, le questioni e le problematiche connesse alla Sicurezza dei  sistemi di elaborazione e trasmissione a distanza dell’Informazione,  (i c.d. ‘Sistemi Informatici’ e  ‘Sistemi di  Telecomunicazione’) acquistano oggi sempre maggiore importanza e si focalizzano sullo studio, sulla ricerca  e lo sviluppo di meccanismi di protezione efficaci,  da implementare su appositi mezzi hardware e software.   Il problema della Sicurezza riguarda ad esempio  la  ‘Sicurezza  Informatica’ nella Rete  Internet dove  i rischi  connessi  alla  Privacy,  all’integrità  funzionale  dei  sistemi  hardware  e  all’autenticità  e  integrità  dei  dati  trasmessi  sia  nel  campo  pubblico/privato  delle  Organizzazioni  lavorative,  sia  nel  campo  strettamente  personale dei singoli  sono molto sentiti dagli utenti di tutto il mondo. Non meno importante è il problema  della sicurezza  in ambito telematico e finanziario poiché da diverso tempo  i  ‘pagamenti elettronici’, per  l’  estensione  dei  servizi  di  home‐banking  e  l’e‐commerce,  rappresentano  una  quota  parte  sempre  più  importante di tutte le transazioni economiche.  Naturale e  legittimo pensare che quello della Sicurezza sia oggetto di studio  serrato e  intensa  ricerca da  parte  di  ricercatori  di  tutto  il  mondo  appartenenti  principalmente  al  ramo  informatico,  delle  telecomunicazioni e telematico.  Ciò è tanto più vero se si considera che a oggi, nonostante lo sviluppo delle  conoscenze  acquisite  nel  campo  della  ‘crittografia’,  non  esiste  di  fatto  una  protezione  teoricamente  assoluta, inviolabile da parte di qualsiasi tipo di ‘attacco’ esterno. L’impegno costante dei ricercatori è teso,  infatti, al continuo sviluppo di nuovi ed efficienti meccanismi di protezione da contrapporre agli altrettanto 

Laurea liv.I

Facoltà: Ingegneria

Autore: Lorenzo Fiori Contatta »

Composta da 69 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 741 click dal 27/04/2010.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.