Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il marketing delle società sportive: i casi Verde Sport e U.C. Sampdoria

Il marketing sportivo è una delle tante specificazioni di marketing che oggi si possono trovare in letteratura.
L’interesse che sta muovendo nei confronti di questa disciplina è direttamente collegata alla crescente attenzione per il business dello sport che, grazie alla sua diffusione e al suo apprezzamento mondiale, rende lo studio del marketing sportivo essenziale per comprendere l’operato delle aziende di questo settore.
Il mondo dello sport, come fenomeno economico, presenta elementi di intensa complessità; l’eterogeneità delle iniziative e degli attori che gravitano attorno ad un evento sportivo è tale che risulta difficile definire i confini di un ambito così ricco di risorse ed al contempo di impegno professionale e di passione umana.
Ad oggi, infatti, una spiegazione univoca di cosa sia il marketing sportivo non può essere data, non per una carenza bibliografica, ma per una lunga serie di definizioni che da anni vengono pubblicate da vari autori.
L’elaborato cerca pertanto di chiarire il concetto del marketing sportivo per comprendere come questo influenzi il rapporto tra società sportive e i diversi segmenti di clientela, che qui saranno divisi in segmenti consumer e business.
Successivamente sarà analizzato l’uso che queste società sportive fanno delle leve del marketing mix sportivo (prodotto, attività di ticketing, merchandising, gestione delle infrastrutture), in cui particolare attenzione sarà dedicata alla comunicazione in ottica Web 2.0 e cioè in termini di diffusione e adozione dei nuovi strumenti di comunicazione digitale: blog, social network, web tv ecc..
Approfondita la parte teorica, l’elaborato rapporterà il tutto alla realtà concreta cercando di descrivere come Verde Sport e U.C. Sampdoria stanno gestendo i rapporti con la propria clientela e quale uso stanno facendo delle leve di marketing mix, dove la comunicazione, ancora una volta, ricoprirà un ruolo preminente come elemento di raffronto tra i due casi aziendali studiati.

Mostra/Nascondi contenuto.
1 INTRODUZIONE. Il marketing sportivo è una delle tante specificazioni di marketing che oggi si possono trovare in letteratura. L’interesse che sta muovendo nei confronti di questa disciplina è direttamente collegata alla crescente attenzione per il business dello sport che, grazie alla sua diffusione e al suo apprezzamento mondiale, rende lo studio del marketing sportivo essenziale per comprendere l’operato delle aziende di questo settore. Il mondo dello sport, come fenomeno economico, presenta elementi di intensa complessità; l’eterogeneità delle iniziative e degli attori che gravitano attorno ad un evento sportivo è tale che risulta difficile definire i confini di un ambito così ricco di risorse ed al contempo di impegno professionale e di passione umana. Ad oggi, infatti, una spiegazione univoca di cosa sia il marketing sportivo non può essere data, non per una carenza bibliografica, ma per una lunga serie di definizioni che da anni vengono pubblicate da vari autori. Sicuramente un passo in avanti in questo senso si è avuto con il collocamento del marketing sportivo all’interno del marketing dei servizi che ha reso il suo studio meno complicato di quanto non lo fosse in precedenza. Le implicazioni che ne sono derivate hanno portato a considerare il prodotto sportivo come un servizio che seppur particolare, a causa della non programmabilità dell’outcome, viene offerto dalle società sportive alla comunità con l’obiettivo di entertainment e di svago. La complessità del marketing sportivo si evidenzia anche con le sue numerose dimensioni che vanno dal B2C al B2B. In questa prospettiva le organizzazioni sportive devono imparare a collaborare con altri operatori, che vanno dalle imprese collegate al mondo dello sport a quelle interessate soprattutto agli aspetti commerciali, dai media tradizionali (carta stampata, radio, televisione analogica) a quelli innovativi (internet, telefonia mobile, televisione digitale e satellitare), dalle rappresentanze del territorio locale (comuni e province) a quelle del territorio allargato (regioni e Stato), fino a comprendere tutte le comunità a livello sia sociale sia economico.

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Economia

Autore: Nicola Comella Contatta »

Composta da 198 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2134 click dal 05/05/2010.

 

Consultata integralmente 5 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.