Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il ruolo delle adipochine nel tessuto adiposo

La seguente tesi affronta il problema dell'obesità e di altre condizioni patologiche interessanti il sistema cardiovascolare che insorgono nell'uomo e che possono essere causate dalla produzione di specifiche molecole sintetizzate e secrete dal tessuto adiposo e che sono conosciute come adipochine o adipocitochine. In particolar modo questo lavoro è maggiormente volto a chiarire il ruolo di tre di queste molecole sul funzionamento dell'organismo umano: la resistina, l'adiponectina e la leptina.

Mostra/Nascondi contenuto.
3 INTRODUZIONE La regolazione di sistemi complessi – quali il metabolismo energetico, la funzione riproduttiva ed il comportamento alimentare – è il risultato della trasmissione di molteplici vie di segnale, la cui azione ha origine sia a livello di strutture centrali dell‟organismo, sia a livello periferico. Nei mammiferi, ed in particolare nella specie umana, sono state identificate come responsabili di tale processo numerose molecole-segnale di tipo ormonale; il chiarirsi delle loro specifiche funzioni ha portato alla definizione del concetto di sistema ormonale ridondante, ovvero la possibilità che più molecole regolatorie, con azioni parzialmente sovrapposte, siano state selezionate durante l‟evoluzione, al fine di mantenere la vita di ogni singolo organismo e di salvaguardare le diverse specie. Alterazioni di questi segnali possono essere causate da fattori genetici, ormonali, ambientali e si manifestano come inefficienza della regolazione dell‟omeostasi energetica e dell‟asse riproduttivo. Infatti, da osservazioni riferite a situazioni patologiche, sia in animali che nell‟uomo, è emerso come le funzioni di assunzione di cibo, spesa energetica e riproduzione siano strettamente connesse. A questo riguardo è noto che nei roditori e negli uomini l‟obesità è associata a numerosi disturbi riproduttivi. Da un punto di vista biochimico e molecolare, queste osservazioni sono espresse in uno scenario estremamente complesso, con confini ancora sconosciuti.

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali

Autore: Laura Saccomanno Contatta »

Composta da 94 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3013 click dal 27/04/2010.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.