Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Gus Van Sant: Elephant

Genio ribelle, dalla fine degli anni '80 Gus Van Sant diventa il simbolo del cinema indipendente americano di successo e figura di riferimento della cultura omosessuale.
Dopo il diploma, Van Sant realizza diversi cortometraggi in 16mm, e, successivamente, si trasferisce a Hollywood, dove collabora ad un paio di non memorabili film diretti dal regista Ken Shapiro.

Elephant (Palma d'Oro al Festival di Cannes 2003) è un ritratto malinconico ispirato alla tragica sparatoria avvenuta alla Columbine nel 1999, e di una generazione di disorientati tipi umani, sbandati e smarriti in una realtà che non sentono propria.

Esiste un’interpretazione, un modo di conoscere, di sviluppare e sottomettere nella cultura moderna, che tende ad esaltare ed a profetizzare l’origine e lo studio antropologico del non luogo. Da questo punto di vista, Elephant, è forse ciò che meglio descrive e racchiude suddetta sub-cultura, attraverso la continua giustapposizione e ricerca di immagini tendenti ad un anonimato strutturale ed espressivo.

Mostra/Nascondi contenuto.
GUS VAN SANT: ELEPHANT 3 1. Biografia

Laurea liv.I

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Cristiano Anania Contatta »

Composta da 71 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1524 click dal 10/05/2010.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.