Skip to content

Veteris Urbis Thermae - Nuovo centro termale a Viterbo

Informazioni tesi

  Autore: Simona Ciafro
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2008-09
  Università: Università degli Studi Roma Tre
  Facoltà: Architettura
  Corso: Architettura
  Relatore: Massimo Alfieri
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 15

“VETERIS URBIS THERMAE” NUOVO CENTRO TERMALE A VITERBO
A cura di Simona Ciafro

Relatore: Prof. Arch. Massimo Alfieri
Correlatrice: Prof. Ing. Ginevra Salerno

Obiettivo della mia tesi è far rinascere il turismo termale di Viterbo, attraverso la proposta di un nuovo centro termale per la cura del benessere psico-fisico con caratteristiche di sostenibilità, ludicità e visibilità, localizzato a nord ovest della città, nell’area del Bagnaccio.
La conoscenza approfondita del luogo, avvenuta grazie ad una ricerca geologica/idrogeologica, archeologica ed urbanistica è stata necessaria per lo sviluppo architettonico del progetto. La ricerca archeologica ha dato testimonianza di un passato prosperoso e vitale lasciando, sparsi nel territorio, lungo la direttrice dell’antica via Cassia Consolare, ruderi di ville e terme romane. La ricerca geologica è stata quella più importante dal punto di vista architettonico poiché mi ha fornito elementi necessari per sviluppare il concept di progetto. Le faglie a reticolo, sono la conseguenza di azioni orogenetiche che hanno favorito il formarsi della catena Appenninica e quindi delle faglie. L’immagine, dal punto di vista grafico, è stata riutilizzata per diventare la pianta e la planimetria del mio progetto.
Sul territorio pianeggiante dell’area del Bagnaccio sono evidenti le collinette travertinose, codice identificativo delle sorgenti termali inattive, formatesi dalle concrezioni calcaree. La caratteristica tabulare proviene dall’azione del vicino apparato vulcanico Vicano, le cui lave, fuoriuscite nel corso delle sue eruzioni, si sono comportate come un livellante sul territorio. Tale immagine, sempre da un punto di vista grafico, è stata considerata come il prospetto dell’edificio.

Dal punto di vista urbanistico, il confronto tra i piani comunali, provinciali e regionali e le intenzioni del mio progetto hanno evidenziato il comune intento dello sviluppo del territorio in un’ottica sociale, economica e turistica.
L’intenzione progettuale è stata quella di creare una social SPA, un luogo, cioè si socializzazione, per il tempo libero con caratteristiche ludiche. Al proprio interno sono state collocate quelle funzioni evidenziate dallo studio del nuovo concetto di “salute” e i suoi cambiamenti nel tempo direttamente collegati al miglioramento dello stile di vita odierno, dato correlato dalla situazione attuale del Sistema termale Italiano.
L’attenzione si è poi concentrata sullo studio della struttura che avrebbe potuto sostenere l’edificio, costituito da forme amorfe e spazi molto ampi, in particolare quello dell’area delle piscine di dimensioni di circa (70*30)m coperto senza sostegni nel mezzo. La copertura è quindi l’elemento peculiare dell’intero intervento, costituita da uno spessore estremamente sottile, circa 30 cm, rispetto alla superficie che copre, circa 2100mq. Essendo la sostenibilità una delle caratteristiche da rispettare si è scelto il legno massello di castagno come materiale da utilizzare, poiché autoctono del territorio e particolarmente favorevole, anche senza trattamenti chimici, alle condizioni termo igrometriche alle quali veniva sottoposto inserendolo nell’area delle piscine. La forma amorfa della copertura e la scelta del materiale fatta hanno portato all’identificazione della tecnologia delle gridshell come la migliore. Questa è costituita da travi di castagno di lunghezza unitaria (1m) con sezione di (26*8)cm giuntati con elementi in acciaio appositamente progettati. Tale scelta tecnologica permette di coprire qualsiasi forma, anche la meno regolare, come quella in questione, senza trovare difficoltà alcuna. E’ dunque nell’utilizzo innovativo di un materiale tradizionale che deve collocarsi la mia tesi di laurea.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

architettura organica
curved roof
edificio sostenibile
land-architecture
social spa
spa
struttura in legno e acciaio
terme
terme viterbo
turismo termale
wood gridshell

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi