Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Quando il lavoro è ''somministrato''. Analisi etnografica presso l'Alai-Cisl di Trento.

Con la somministrazione di lavoro si instaura un particolare tipo di contratto di lavoro subordinato che coinvolge tre soggetti: il somministratore, l'utilizzatore e il lavoratore. Il lavoratore è assunto dal somministratore, ma viene inviato a svolgere la propria attività presso l'utilizzatore (c.d. missione). Tra somministratore e utilizzatore viene stipulato un contratto di fornitura di manodopera, che è un normale contratto commerciale. È importante sottolineare che è fatto divieto ai soggetti autorizzati o accreditati di pretendere qualunque somma di denaro dal lavoratore in ragione della propria attività, ad eccezione di specifici servizi offerti o rivolti a particolari categorie di lavoratori altamente professionalizzate che possono essere previsti dai contratti collettivi nazionali o territoriali.
In altre parole, l'inserimento del lavoratore nelle banche dati dei soggetti autorizzati o accreditati deve essere assolutamente gratuito.

Mostra/Nascondi contenuto.
C APIT O L O T ER Z O Il lavor o som m i n i st r at o “ L’uom o s om m i ni s t ra t o ra ppre s e nt a uno s t a di o e vol ut i vo s uc c e s s i vo ri s pe t t o a l ve c c hi o uom o i nt e ri na l e . L’uom o i nt e ri na l e e ra uno c he a un c e rt o punt o c om pa ri va ne l l e a z i e nde e t ut t i s i c hi e de va no c he fos s e . Arri va va , s i m e t t e va s e dut o a c c a nt o a gl i a l t ri i m pi e ga t i , e l a vora va t ut t o i l gi orno. Poi l a s e ra s i a l z a va da l l a s e di a , s a l ut a va e s e ne a nda va vi a . I pri m i pe ri odi i n c ui è c om pa rs o l ’uom o i nt e ri na l e è s t a t o vi s t o c om e una c re a t ura a m e t à , una s pe c i e di s urroga t o de l l a vora t ore t ra di z i ona l e . Era uno c he di pe nde va de l l ’a z i e nda e s t e rna de l l a di t t a , l ’a ge nz i a i nt e ri na l e , e c he pe rò s i c om port a va c om e s e fos s e un di pe nde nt e a t ut t i gl i e ffe t t i . Sopra t t ut t o, l ’uom o i nt e ri na l e e ra un l a vora t ore c he c ’e ra s ol o un po’ e poi a d un c e rt o punt o non c ’e ra pi ù. Gl i i nt e ri na l i e ra no pe rs one di pa s s a ggi o, di que l l e a c ui s a i di non dove rt i a ffe z i ona re . Gl i i nt e ri na l i e ra no ge nt e di s oc c ors o, l a vora t ori c on l a m a nt e l l i na s bri nde l l a t a c he dopo un po’ s e ne t orna va a l c a m po ba s e . (..) E poi e c c o c he c om pa re ne l m ondo una nuova s pe c i e di uom o pre c a ri o: i l a t e m po i nde t e rm i na t o.(..) Sol o, i l s uo t e m po i nde t e rm i na t o pot re bbe non e s s e re i nde t e rm i na t o, l ’a z i e nda può l i be ra rs i di l ui qua ndo vuol e t a nt o m i c a l ’ha a s s unt o l e i . 63 In que s t o m odo Andre a Ba j a ni ha vol ut o ge t t a re una fort e provoc a z i one i n vi s o a l l a s oc i e t à be npe ns a nt e ; i l l a vora t ore s om m i ni s t ra t o di pi nt o c om e un pe rs ona ggi o t e a t ra l e da i t ra t t i grot t e s c hi e s fugge nt i , un uom o c he funge qua s i da “ c om pa rs a ” s ul pa l c os c e ni c o c a ot i c o de l m ondo de l l a voro, m a c he , a d un c e rt o punt o, di vi e ne e l e m e nt o fonda m e nt a l e pe r l a produz i one . Abba ndona ndo una pre s e nt a z i one di que s t o ge ne re , è d’obbl i go c a l a rc i s i nuos a m e nt e ne l l a re a l t à ; qui , i m provvi s a m e nt e , i l pe rs ona ggi o de l l a vora t ore s om m i ni s t ra t o s i t i nge 63 Ba j a ni A., “ M i spe z z o m a non m ’i m pi e go. G ui da di v i aggi o pe r lav or at or i fl e s s i bi l i ” . Ei na udi edi t or e , Tor i no, 2006. 48

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Sociologia

Autore: Antonella Nicolì Contatta »

Composta da 156 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 445 click dal 15/09/2011.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.