Skip to content

Da marca a linea di merchandising: il caso Personal Time

Informazioni tesi

  Autore: Andrea Valonta
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2008-09
  Università: Università degli Studi di Padova
  Facoltà: Scienze Statistiche
  Corso: Scienze statistiche
  Relatore: Marco Paiola
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 80

Nella prima parte della tesi: “Da Marca a Linea di Merchandising: il caso Personal Time”, si fa un breve riassunto della storia della pallavolo dalle sue origini ad oggi, e si analizzano i dati del movimento pallavolistico italiano. Nella seconda parte si è passati ad analizzare dal punto di vista teorico le 4P del Marketing Mix, capendo come le aziende le possono sfruttare al meglio quando devono lanciare una nuova marca nel mercato. La terza parte della tesi analizza come la Personal Time abbia applicato le 4P per realizzare la Prima Linea Ufficiale di Merchandising per la FIPAV.
La Personal Time per capire quale target è fruitore di pallavolo in Italia, e che prodotti potrebbero essere più accattivanti per attirarne l’attenzione, è stata fatta un’analisi del mercato di riferimento accorgendosi che il logo e il nome FIPAV era difficilmente riconosciuto anche dagli addetti ai lavori, per questo motivo si è lavorato per realizzare dei prodotti sia per chi lavora nel mondo della pallavolo, sia per i simpatizzanti. Per questo motivo, si è curato molto l’aspetto grafico dei prodotti e si è deciso di realizzare prodotti alla moda.
I mercati che si sono andati a colpire per primi sono stati quelli della moda, attraverso la realizzazione di felpe, t-shirt, polo e quello della cancelleria con prodotti mirati a chi lavora nella pallavolo.
Nella fase successiva all’ideazione hanno cercato di capire quale fosse il miglior canale possibile per colpire fruitori, si è deciso allora di realizzare un sito di e-commerce e di utilizzare un rivenditore che presenzi con un proprio stand a tutti gli eventi organizzati dalla FIPAV.
Per la comunicazione, valutato che il mercato principale è quello degli appassionati di pallavolo si è deciso di utilizzare dei canali dedicati, come riviste specializzate, siti internet che parlano del mondo del volley e comunicazione in loco durante gli eventi.
In conclusione si può dire che a differenza del mondo del calcio che ha un mercato di appassionati che non varia ai risultati sportivi, l’ampiezza del mercato degli appassionati di volley dipende moltissimo dai risultati sportivi delle squadre nazionali e quindi dalla visibilità, questo fa si che i risultati di una Linea di Merchandising di una Federazione è moltissimo influenzata dai risultati e puntare su prodotti per tutti giorni può essere l’arma vincente.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
Capitolo 1: Pallavolo Capitolo 1 LA PALLAVOLO 1.0 Le Origini della Pallavolo Nei borghi medioevali del nostro Paese i giovani si dedicavano ad un gioco, oltre alla "soule", alla "crosse" e ad altre attività ludiche minori, che consentiva l'utilizzazione di piccoli spazi e che quindi non poneva i problemi che sollevava, invece, la pratica di quei giochi, specie di origine inglese e francese, che richiedevano grandi estensioni di terreno. Era un divertimento sano e semplice, che aveva antichissimi progenitori nell'urania ellenica e in alcuni giochi di palla latini (Enrile E. 1977). Si trattava di respingere la palla senza farla cadere e le due squadre competitrici erano divise da un muro, o da una corda, da un cespuglio, da un filare di viti o di alberi bassi. Dall'Italia il gioco paesano passò in Francia, dove si nobilitò perché divenne, qualche secolo dopo, lo svago preferito dai cortigiani (e sembra che lo giocassero anche le donne) del Re nei giardini delle Tuileries, di Versailles, di Fontainebleau e di altri più lontani castelli della Loira e di gran parte della nobiltà francese, la quale graziosamente lo chiamò "minorette", perché richiedeva l'agilità e la prontezza tipiche dei gatti. Non si sa se in Germania passò dalla Francia o direttamente dall'Italia, però le caratteristiche del "faustball" sono più vicine alle consuetudini del gioco nostrano che alle preziosità di quello francese. Vi è però da notare come esso differiva sostanzialmente per il fatto di non esigere respinte al volo, ma di consentire due rimbalzi della palla a terra.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

fipav
linea di merchandising
maketing mix
marca
merchandising
pallavolo

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi