Skip to content

Incontrare l'Altro nelle professioni educative

Informazioni tesi

  Autore: Angela Pia Fuscaldi
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2004-05
  Università: Università degli Studi di Bari
  Facoltà: Scienze dell'Educazione
  Corso: Scienze dell'educazione e della formazione
  Relatore: Silvana Calaprice
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 126

La motivazione per la quale, nel lavoro di tesi, ho scelto di focalizzare la mia attenzione sul profilo professionale dell’educatore e sulla relazione educativa che quest’ultimo instaura con l’educando, nasce da una forte spinta interiore che scaturisce dall’esperienza diretta «sul campo» favoritami dall’attività di tirocinio, esperita in una casa famiglia per donne e bambini vittime di violenza.
L’essere a contatto diretto con la realtà del disagio, mi ha consentito di entrare nel «vivo» della prassi educativa, caratterizzata dal paradigma della «complessità», nel quale l’educatore deve imbattersi per favorire itinerari di senso finalizzati alla promozione della persona.
Tale esperienza, ha messo a dura prova la mia capacità d’osservazione globale (iniziale e indiretta) e partecipe (in itinere e diretta) che, come dice la parola stessa, non corrisponde ad un semplice vedere, ma ad un guardare partecipato privo di giudizi condizionati e ideologici.
All’inizio è stato difficile, in quanto mi sembrava che fossero loro ad osservare me piuttosto che io ad osservare loro, e devo ammettere che questo tipo d’atteggiamento mi ha fatto riflettere a lungo sulla modalità con la quale pormi in relazione con l’utenza.
Man mano che trascorrevo il mio tempo lì, mi accorgevo sempre più, che per entrare nel loro mondo e riuscire a cogliere ed osservare le loro esperienze è assolutamente necessario acquisire prima di tutto la loro fiducia per poi puntare tutto sulla relazione, o meglio sull’ascolto attivo, mediante il quale dimostravo all’utenza di essere interessata a ciò che mi veniva raccontato.
Tutto ciò mi ha consentito di osservare, comprendere ed interpretare l’universo del soggetto, che rappresenta una premessa fondamentale per l’elaborazione della teoria pedagogica finalizzata alla realizzazione e alla progettazione della pratica educativa. Questa esperienza, mi ha permesso non solo di entrare a stretto contatto con l’utenza, ma di verificare nel concreto il difficile compito che l’educatore svolge all’interno di un contesto che presta il proprio servizio a favore di donne e bambini con disagio di diversa entità. Sulla base di questo presupposto fondamentale, e di altri - come l’esperienza personale con gli «atelier autobiografici» - si è andato costruendo tutto il mio percorso di tesi, che così si è concentrato in quattro punti tematici. La decisione di trattare alcuni elementi cardine racchiusi nel breve e significativo titolo: «Incontrare l’altro nelle professioni educative», nasce da un lento e graduale percorso di crescita personale e professionale, che la formazione universitaria e l’esperienza di tirocinio nella cooperativa sociale per donne e bambini vittime di violenza, mi hanno conferito.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
9 CAPITOLO I PROFILO PROFESSIONALE DELL’EDUCATORE PEDAGOGICO «...perchè la personalità di un uomo riveli qualità veramente eccezionali, bisogna avere la fortuna di poter osservare la sua azione nel corso di lunghi anni. Se tale azione è priva di ogni egoismo, se l’idea che la dirige è di una generosità senza pari, se con assoluta certezza non ha mai ricercato alcuna ricompensa e per di più ha lasciato sul mondo tracce visibili, ci troviamo allora, senza rischio d’errore, di fronte ad una personalità indimenticabile» (J. Giono, L’uomo che piantava gli alberi, Salani 2004). 1.1. A partire dalla definizione La Commissione nazionale di studio, istituita nel 1982 dal Ministero dell’Interno per la definizione dei profili professionali e dei requisiti di formazione degli operatori sociali,1 arriva a formulare 1 Cfr. http://www.edscuola.it/archivio/handicap/educatore.htm

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

abilità
autobiografia
autobiografia e formazione degli educatori
casa famiglia
competenze
comunicazione interpersonale
conoscenze
cura di sé
formazione
funzioni educatore
metacognizione
metodo autobiografico
metodologia e strumenti educativi
professione educatore
progetto
relazione educativa
ruoli educatore
tirocinio

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi