Skip to content

Un'esperienza di integrazione: Affirmative Action negli Stati Uniti d'America

Informazioni tesi

  Autore: Martina Paolucci
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2008-09
  Università: Università degli Studi di Macerata
  Facoltà: Lettere e Filosofia
  Corso: Lingue e letterature straniere
  Relatore: Daniele Fiorentino
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 62

Affirmative Action negli Stati Uniti, discriminazione razziale e politiche di integrazione degli afro-americani e dei gruppi di minoranza.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
I Prologo C’era una volta, in un angolo sperduto della superficie terrestre, una ridente cittadina che viveva di ciò che era in grado di produrre da sè. Tutti avevano a cuore il proprio paese, tutti avevano le stesse possibilità di crescere e star bene, tutti erano in grado di mettere a frutto quelle abilità, intellettive o manuali che fossero, ricevute alla nascita. Donne e uomini, grandi e piccini, contribuivano insieme allo sviluppo del paese, bianchi e neri, gialli e mulatti lavoravano fianco a fianco senza che ciò fosse un problema, anzi tutto si rivelava essere un modo per immaginare la vita guardandola da altri punti di vista. Come erano variopinte le loro case, così anche la loro pelle arricchiva di colori il paesaggio da cui erano circondati. Questa, però, è una favola, è il racconto che tanti vorrebbero ascoltare, è il mondo che soprattutto chi fa parte di una minoranza, o è vittima di discriminazioni, vorrebbe vedere e in cui vorrebbe vivere. Ho un sogno, che un giorno questa nazione sorgerà e vivrà il significato vero del suo credo: noi riteniamo queste verità evidenti di per sé, che tutti gli uomini sono creati uguali. […] Ho un sogno, che i miei quattro bambini un giorno vivranno in una nazione in cui non saranno giudicati per il colore della pelle, ma per l’essenza della loro personalità.1. Cercava un mondo più giusto Martin Luther King Jr. quando, il 28 agosto 1963, pronunciava queste parole di fronte alla moltitudine di persone che partecipava alla March on Washington for Jobs and Freedom.2 Era il suo sogno, era ed è tuttora l’American Dream di cui King tanto parlava. A distanza di cinquant’anni da quella marcia sono stati fatti parecchi passi avanti, dalla concessione dei diritti civili agli afro-americani e alle altre minoranze fino all’attuazione di programmi che promuovono la loro integrazione nel tessuto sociale americano: programmi, appunto, di Affirmative Action. Per arrivare a comprendere l’importanza e le difficoltà incontrate nell’ideazione di queste politiche, nel tentativo di far sì che tutti possano godere dei benefici 1 M.L.King Jr., “I have a dream”. L’autobiografia del profeta dell’uguaglianza., a cura di C.Carson, Milano, Mondadori, 2000, p.229 2 Marcia su Washington promossa da A. Philip Randolph (presidente della Brotherhood of Sleeping Car Porters e della Negro American Labour Council), e organizzata con la collaborazione di altre associazioni per i diritti civili come la Student Nonviolent Coordinating Committee, la Southern Christian Leadership Conference di M.L.King e la National Association for the Advancement of Coloured People, per sostenere l’approvazione, l’anno successivo, del Civil Rights Act (1964) e del Voting Rights Act (1965)

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

affirmative action
afroamericani
america
bakke
brown vs board of education
corte suprema
de funis
discriminazione razziale
earl warren
i have a dream
integrazione
johnson
kennedy
malcolm x
martin luther king
minoranze
neri
quota
razza
rosa parks
schiavitù
stati uniti
usa
xiv emendamento

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi