Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'industria della birra nella Repubblica d'Irlanda con particolare riferimento al caso Guinness

Articolata in due capitoli, questa ricerca si propone di studiare gli aspetti evolutivi, localizzativi ed organizzativi dell’industria della birra nella Repubblica d’Irlanda, per considerare poi in modo particolare il caso della Guinness, l’impresa dominante tutto il comparto birraio irlandese.
Nel primo capitolo si descrivono innanzitutto le vicende ed il quadro geografico a scala nazionale, approfondendo soprattutto la tematica riguardante la distribuzione spaziale degli insediamenti produttivi, nonché la loro struttura organizzativa sia nel corso dei secoli passati, sia ai giorni nostri. Il secondo capitolo, invece, dedicato interamente alla Guinness, prende in considerazione lo sviluppo dell’azienda dalla sua fondazione ad oggi con particolare riferimento alle introduzioni tecnologiche, nonché alla localizzazione dei suoi principali impianti nel mondo, i cicli di produzione ed i suoi prodotti insieme alle innovazioni in atto oggigiorno nella sede centrale, la commercializzazione con particolare attenzione all’immagine pubblicitaria offerta soprattutto attraverso le campagne diffuse dalla rete televisiva e dalla stampa nel corso del XX secolo ed attualmente gli sponsor offerti agli eventi culturali e sportivi, nonché grazie soprattutto al Guinness Hopstore, il museo della Guinness di Dublino. Infine, l’appendice prende in esame un aspetto folcloristico dell’Irlanda, trattando il giorno di San Patrizio considerato la festività nazionale, attraverso la descrizione dei festeggiamenti nel Paese e nel resto del mondo.

Mostra/Nascondi contenuto.
2 PREMESSA Articolata in due capitoli, questa ricerca si propone di studiare gli aspetti evolutivi, localizzativi ed organizzativi dell’industria della birra nella Repubblica d’Irlanda, per considerare poi in modo particolare il caso della Guinness, l’impresa dominante tutto il comparto birraio irlandese. Nel primo capitolo si descrivono innanzitutto le vicende ed il quadro geografico a scala nazionale, approfondendo soprattutto la tematica riguardante la distribuzione spaziale degli insediamenti produttivi, nonché la loro struttura organizzativa sia nel corso dei secoli passati, sia ai giorni nostri. Il secondo capitolo, invece, dedicato interamente alla Guinness, prende in considerazione lo sviluppo dell’azienda dalla sua fondazione ad oggi con particolare riferimento alle introduzioni tecnologiche, nonché alla localizzazione dei suoi principali impianti nel mondo, i cicli di produzione ed i suoi prodotti insieme alle innovazioni in atto oggigiorno nella sede centrale, la commercializzazione con particolare attenzione all’immagine pubblicitaria offerta soprattutto attraverso le campagne diffuse dalla rete televisiva e dalla stampa nel corso del XX secolo ed attualmente gli sponsor offerti agli eventi culturali e sportivi, nonché grazie soprattutto al Guinness Hopstore, il museo della Guinness di Dublino. Infine, l’appendice prende in esame un aspetto folcloristico dell’Irlanda, trattando il giorno di San Patrizio considerato la festività nazionale, attraverso la descrizione dei festeggiamenti nel Paese e nel resto del mondo. Le fonti alle quali si è fatto ricorso, prevalentemente in lingua inglese, sono essenzialmente di tipo bibliografico e sitografico: basilare per la stesura del primo capitolo, è stato il volumetto intitolato L’industria della birra nella Repubblica

Laurea liv.I

Facoltà: Lingue e Letterature Straniere

Autore: Cristina Semino Contatta »

Composta da 93 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1482 click dal 19/05/2010.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.