Skip to content

La gestione dei progetti d'ingegneria: applicazione alla costruzione di una galleria ferroviaria

Informazioni tesi

  Autore: Samuele Lo Votrico
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2008-09
  Università: Università degli Studi di Catania
  Facoltà: Ingegneria
  Corso: Ingegneria gestionale
  Relatore: Natalia Trapani
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 116

La tesi sperimentale è incentrata in prima analisi sulle tecniche di gestione dei progetti d'ingegneria, ovvero sull'insieme di tecniche e deliverables tipici della gestione detta project management. Nella prima parte della tesi (capitolo 2)vengono illustrate sommariamente ed in maniera generale le caratteristiche del project management; a seguire vengono descritte in maniera dettagliata e soddisfacente partendo dal capitolo 3 le fasi del ciclo di vita di un progetto, analizzando tutti gli aspetti ed i deliverables delle varie fasi ovvero la fase di start-up, la fase di execution e la fase di run-down.
La parte centrale della tesi si basa sull'applicazione delle tecniche di project management alla realizzazione di infrastrutture, opere pubbliche e grandi opere ed in particolare viene posta l'attenzione sulla costruzione di una galleria ferroviaria "nuova galleria Cattolica"; in tale fase vengono dettagliati tutti gli aspetti di pianificazione e realizzazione relativi a tale opera.
In seguito viene illustrato un modello di costo applicabile alla descrizione dei costi diretti previsti per ogni tipologia di lavorazione ( tale modello risulta applicabile non soltanto per la suddetta galleria, ma anche per le svariate tipologie di opere che richiedono diverse tipologie di lavorazioni per la realizzazione del prodotto finale e che vogliano tenere sotto controllo il valore soglia di budget stabilito in fase di pianificazione).
In seguito, viene descritto il project schedule, l'analisi della fase esecutiva ed il coordinamento delle risorse (tramite l'ausilio del software Microsoft Project 2003).
Nella parte finale della tesi si pone l'attenzione sul modello dell'Earned Value, il quale permette di analizzare le performance del progetto in termini di costo e di tempo e quindi di adottare le opportune azioni correttive al fine di conseguire l'obiettivo aziendale.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
1 Introduzione 1.1 Premessa I “progetti” esistono da sempre ed hanno sempre caratterizzato gli scenari umani, tuttavia nel corso degli ultimi anni hanno subito dei cambiamenti radicali che hanno determinato ampie modifiche nella gestione degli stessi da parte delle aziende. La gestione dei progetti nelle aziende è una attività sempre più complessa e delicata, basti pensare all’evoluzione delle nuove tecnologie che richiede una sempre più forte specializzazione, alle pressioni di mercato che costringono le aziende ad accrescere il ritmo produttivo pur avendo una minore capacità di risorse, alle esigenze dei clienti, alla frequente trasformazione dei metodi di lavoro e dei metodi organizzativi. Aumenta pertanto la complessità e quindi la necessità di potere affrontare decisioni non necessariamente in tempi brevi, ma in anticipo rispetto agli eventi, avendo a disposizione le informazioni accurate ed affidabili. L’attenzione del management si concentra non solo sulla conoscenza di eventi passati, ma soprattutto sull’anticipazione dei possibili eventi futuri, allo scopo di potere effettuare le azioni correttive quando vengono previste variazioni di rilievo rispetto agli obiettivi. Per poter gestire in modo efficiente ed efficace i progetti, negli ultimi anni si sono sviluppate delle vere e proprie metodologie. Queste, nel loro complesso, prendono il nome di metodologie di Project Management. Con il termine Project Management si intende l’insieme di competenze e strumenti che supportano il manager di una organizzazione nel pianificare, gestire, monitorare e condurre a termine i progetti. Tale insieme di tecniche si sta affermando sempre più come una vera e propria filosofia di gestione che utilizza un insieme di tecniche, metodi e strumenti appropriati per lo sviluppo e la sopravvivenza delle aziende. Un buon modello di Project Management consente di impostare correttamente e di tenere sotto controllo gli aspetti fondamentali che determinano la buona riuscita di un progetto, ovvero il prodotto e la relativa qualità, i tempi/costi di sviluppo ed il rischio. Il principale obiettivo del Project Management è quello di raggiungere gli obiettivi progetto restando all’interno del contesto determinato dai vincoli imposti dal committente, ovvero il costo, il tempo e lo scopo, ovvero la qualità. In secondo luogo, il Project Management si pone l’obiettivo di ottimizzare ed allocare le risorse necessarie al raggiungimento degli obiettivi definiti. Tali sfide devono essere portate avanti risolvendo i problemi e mitigando i rischi che ciascun progetto, in misura differente, troverà lungo il suo percorso. Nell’ambito del Project Management una possibile definizione è la seguente: “Un progetto è il sogno di uno Sponsor, affidato ad un Project Manager, il quale definisce chiaramente il contenuto del sogno, effettua le stime dell’impegno, dei costi e della durata e lo realizza insieme alle risorse necessarie.” (Vito Madaio) Questa definizione “romantica” si contrappone alla miriade di definizioni che esistono in letteratura, a dimostrazione che c’è una infinità di aspetti da considerare prima di classificare un progetto.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

acwp (actual cost of work performed)
bcwp (budget cost of work performed)
bcws (budget cost of work scheduled)
budjet
costi
costi diretti
cpi (cost performance index)
earned value
execution
gantt
manager
obiettivi azienda
pert
pianificazione
prodotto finito
program management
project management
project portfolio management
project schedule
risorse
spi (schedule performance index)
start up
tempi
wbs

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi