Skip to content

L'omosessualità in Spagna, da Franco a Zapatero

Informazioni tesi

  Autore: Sara Crispo
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2008-09
  Università: Università degli Studi di Napoli "L'Orientale"
  Facoltà: Lettere e Filosofia
  Corso: Lingue straniere per la comunicazione internazionale
  Relatore: Luigia Melillo
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 151

I rapporti sentimentali e sessuali tra persone dello stesso sesso sono sempre esistiti, l’omosessualità è una realtà documentata in ogni epoca e in ogni tipo di società umana. Nel corso del tempo sono solo cambiate le forme che tali rapporti hanno assunto e le condizioni in cui essi sono stati e vengono tuttora vissuti.
L’omosessualità ha subito una dura persecuzione da parte della Chiesa che la dipingeva come "peccato", e da parte delle interpretazioni pseudo-scientifiche, che dichiaravano l’omosessualità come una vera e propria malattia o un disturbo mentale.
Nell’attuale ventunesimo secolo, invece, la società esige rispetto e confronto culturale per un era sempre più pluralista improntata sulla totale libertà di pensiero e di espressione e integrata al rispetto delle leggi della democrazia.
Proprio per tali ragioni, la questione dell’omosessualità è attualmente un tema centrale nel contesto di Paesi democratici, dove si avverte l’esigenza di salvaguardare la democrazia nella sua essenza, di difendere uno spazio costituzionale che consenta a tutti la convivenza e il confronto, e che riconosca il principio democratico dell’uguaglianza di tutti i cittadini di fronte la legge, anche per quanto riguarda i diritti degli omosessuali. L’obiettivo che molti Paesi democratici si pongono è quello di eliminare ogni discriminazione nei loro confronti, accogliendo le loro richieste.
Il tema dell’omosessualità è molto dibattuto anche nell’ambito della bioetica che affronta tale questione contrapponendo due diversi orientamenti di pensiero, due diversi tipi di bioetica: la bioetica cattolica e la bioetica laica.
In tale lavoro, dopo aver affrontato la questione dell'omosessualità dal punto di vista bioetico, ho analizzato il tema dell'omosessualità in Spagna da Franco a Zapatero.
Nel lungo periodo della dittatura franchista, il regime prescriveva una dura “rieducazione” verso quei ragazzi che si scoprivano omosessuali. Considerati come “delinquenti sociali”, molti omosessuali spagnoli, non subirono soltanto aggressioni, insulti e umiliazioni, ma furono anche vittime di una repressione statale basata sulla segregazione e reclusione in carceri o colonie penitenziarie (dei veri campi di concentramento). Prima in virtù della Ley de Vagos y Maleantes e, a partire dal 1970, della Ley de Peligrosidad Social.
Scoprirsi omosessuale, a quell’epoca, era la cosa peggiore che potesse capitare a un giovane, al quale non restava altra scelta che smascherare il proprio orientamento sessuale .
Il poeta García Lorca, ad esempio, è stato una delle vittime della dittatura franchista, non solo per le sue idee repubblicane, ma anche per il fatto di essere gay.
Infine, nell'ultima parte della tesi ho concentrato l'attenzione sulle condizioni che hanno favorito la nascita delle prime associazioni politiche per i diritti degli omosessuali durante la transizione democratica fino al governo Zapatero e alle leggi promulgate a favore dei diritti degli omosessuali.

Tali leggi sono:
- la Ley 13/2005 del 1˚ luglio: riconoscimento del matrimonio omosessuale
- la Ley 13/2005: adozione da parte delle coppie omosessuali
- La Ley 3/2007: rettificazione del sesso delle persone nel registro civile

In quella Spagna franchista, un tempo omofoba, non solo è riconosciuto il matrimonio omosessuale e l’adozione di minori da parte di coppie omosessuali, ma è stato anche approvato uno stanziamento per indennizzare gli omosessuali fatti oggetto di dure repressioni da parte del franchismo.
Tutti coloro che hanno sofferto la repressione della dittatura per la loro condizione sessuale, oggi si sentono onorati grazie ad uno Stato e a diversi rappresentanti politici che hanno saputo far valere l’uguaglianza in tutti gli ambiti della vita sociale .

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
3 Introduzione In una società in cui la libertà di pensiero è ormai una conquista assodata e la pluralità delle idee è segno di civiltà e di arricchimento, nasce il confronto sui temi più diversi, soprattutto di natura morale. Tra questi temi risalta uno dei fenomeni più antichi e attualmente in piena evoluzione nell’ambito sociale, bioetico, culturale, legislativo e religioso: l’omosessualità. I rapporti sentimentali e sessuali tra persone dello stesso sesso sono sempre esistiti, l’omosessualità è una realtà documentata in ogni epoca e in ogni tipo di società umana. La storia classica ci insegna che gli omosessuali esistevano già nell’antica Roma e Grecia, specie tra le classi sociali più ricche e adagiate. Nel corso del tempo sono solo cambiate le forme che tali rapporti hanno assunto e le condizioni in cui essi sono stati e vengono tuttora vissuti. Oggi, ad esempio, è possibile individuare una molteplicità di identità che sussistono l’una a fianco all’altra e che non possono essere classificate con uno specifico termine (come lesbica, gay, bisessuale, eterosessuale, queer, transgender, ecc.). L’omosessualità ha subito una dura persecuzione da parte della Chiesa. Quando, infatti, la Chiesa ha iniziato ad estendere il suo dominio temporale diffondendo la parola di Dio e le sue leggi, timori e pregiudizi si sono riversati nella mente dell’uomo, condannando questo semplice e diverso gusto sessuale, e

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

bioetica
bioetica cattolica e laica
federico garcia lorca
i pacs
leggi omosessualità spagna
lesbismo
ley 13/2005
ley 3/2007
lorca e l'omosessualità
omosessualità
omosessualità franchismo
omosessualità spagna
omosessualità zapatero
opere lorchiane tematica omosessuale
zapatero

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi