Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La delega in stati di incertezza e informazione asimmetrica

Lo studio della delega è concentrato sul modello principal-agent, in particolare si studiano modelli micro-economici che analizzano i rapporti tra l'agente e il principale in condizioni di incertezza, informazione asimmetrica e si evidenziano i problemi di moral hazard e adverse selection. Attraverso uno studio analitico e strumenti econometrici si danno delle risposte al motivo per cui l'agente sarebbe disposto ad accettare le mansioni richieste dal principale:la struttura degli incentivi (vincolo di partecipazione e vincolo di compatibilità degli incentivi). La tesi è articolata in due parti.
Nella prima parte si studia il problema della delega di autorità ovvero il processo che porta alcuni membri dell'organizzazione a conferire l'autorità ad altri soggetti; in particolare si analizzano situazioni in cui l'autorità è integralmente concentrata al vertice della scala gerarchica di un'organizzazione, i benefici dell'organizzazione (impresa) a seguito del conferimento dell'autorità ai membri che si trovano alla base della scala gerarchica, quando è preferibile delegare o meno l'autorità e i problemi legati alla delega (incertezza, informazione, comunicazione, selezione avversa, perdita di controllo, problemi di monitoraggio, effetto free rider....).
Nella seconda parte si affronta il problema legato alla scelta ottima della struttura organizzativa: verranno esaminati alcuni processi produttivi in cui esistono problemi che possono incidere sull'efficienza dell'organizzazione: più precisamente si analizzano due parametri ( qualità e quantità del prodotto). In questo processo produttivo il principale deve decidere se delegare all'agente la scelta di un solo parametro (delega parziale) o delegare la scelta di entrambi i parametri (delega completa). Anche in questo caso verranno considerati i problemi legati alla delega e i suoi benefici. Lo studio della delega si basa sui principali modelli microeconomici pubblicati sulle più prestigiose riviste economiche americane.

Mostra/Nascondi contenuto.
6 INTRODUZIONE Comunemente per delega si intende il processo che porta alcuni individui ad affidare certe attività ad altre persone, con l’autorità necessaria ad effettuarle. La delega consente di pianificare con la massima efficacia le attività aziendali e permette di valutare i rendimenti e le potenzialità dei propri collaboratori. In questo lavoro la delega viene studiata da un punto di vista microeconomico utilizzando i modelli principal-agent. Il modello principal-agent è un’espressione analitica delle relazioni di agenzia in cui una parte, il principale, decide di stringere un accordo contrattuale (nel nostro caso la delega) con un'altra parte, l’agente, al fine di conseguire determinati risultati. L’agente è indotto a perseguire gli obiettivi del principale solo se la struttura degli incentivi stabiliti da un contratto rende tale comportamento vantaggioso. La struttura degli incentivi è

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Domenico Inzaina Contatta »

Composta da 206 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3076 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 4 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.