Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Agri-Cal-Turismo

Il territorio Calabrese è ricco di tipicità, in questo senso l'integrazione sistemica fra le istituzioni: (Calabria, Italia, Unione Europea), hanno puntato gli sforzi economici.
I vari Fondi europei hanno cercato più volte di intervenire su ciò che risultava lacunoso da una parte e potenzialmente tipico dall'altra.
Nella regione calabrese il mondo rurale è quello che la fa da padrone nell'apparato economico, individuando i punti di forza e di debolezza dei vari sistemi che si creano nel territorio.
L'interpretazione istituzionale di tali potenzialità, ha creato una sorta di relazione fra turismo (rendere fruibile un territorio o un bene) e l'agricoltura facendo emergere un nuovo modo di fare turismo identificato come Turismo Rurale.
Da ciò, ne è determinato un notevole interessamento da parte degli operatori socio economici che in modo esponenziale cercano di accorpare elementi eterogenei sotto forma di pacchetti.
Proprio in questa logica alcune aree sono state valutate in termini sociali, economici, infrastrutturali, ecc, con il solo obiettivo di proporre un Progetto di Sistema Integrato Rurale nella provincia di Cosenza. Qui, le relazioni, definite Circuiti-socio-economici hanno il compito di implementare dei rapporti basati non solo sul profitto economico ma soprattutto sulla volontà reciproca di sviluppare un territorio in modo sostenibile, vantaggioso e rspettoso delle tradizioni.

Mostra/Nascondi contenuto.
3 Introduzione La tesi che si andrà a proporre vede protagonista della trattazione specifica dell’argomento l’agricoltura e il turismo, essi vengono rivalutati in funzione di nuove concezioni che giungono da ambiti accademici su elementi come ambiente, sicurezza alimentare, qualità della vita, ecc. Lo studio realizzato ha tenuto conto di alcune aspetti della vita dell’uomo moderno, del suo rapporto con il territorio, delle condizione in cui si trova, della situazione istituzionale e cercando di analizzare prima un contesto regionale si è individuata un’area su cui si è cercato di creare un’ipotesi di Progetto di Sistema Integrato Rurale. Infatti nel primo capitolo con l’intento di dare una definizione alla ruralità è emerso che proprio l’organizzazione e la gestione del territorio influisce in modo incisivo sullo status dell’uomo. Proprio l’amministrazione delle aree, sono risultate imposte da logiche esterne ai contesti su cui andavano ad avere degli effetti non sempre positivi. Le caratteristiche individuali o le peculiarità venivano intese come degli ostacoli allo sviluppo economico di quelle zone che venivano definite rurali. La parola rurale in queste logiche risultava quindi un elemento negativo, ma da un’analisi dinamica della concezione di ruralità si appurato come fossero state proprio le istituzioni per prime a capire l’importanza dell’economia legata a quei meccanismi rurali. Si è inoltre constatato che nella concezione generale di ruralità si fa sempre più ricorso ad una connessione fra agricoltura, territorio non urbano e determinati usi, costumi e tradizioni locali. Quindi i fattori che caratterizzano la spazio nel mondo rurale sono definiti dai rapporti che si instaurano fra i soggetti, le

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Economia

Autore: Vincenzo Seimuri Contatta »

Composta da 110 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1076 click dal 22/06/2010.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.