Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Analisi ed ottimizzazione dei metodi per la preventivazione dei tempi macchina

La situazione attuale del mercato sta mettendo quanto mai in evidenza l’importanza di avere all’interno dell’azienda una strutturata attività di programmazione questo sia per risultare competitivi a livello concorrenziale sia per poter eliminare tutte le cause di “perdita” in fase di produzione le quali comportano un forte onere finanziario per l’azienda stessa.
Diventa quindi strategico riuscire a creare dei sistemi logistico-produttivi sempre più orientati alla gestione del fattore tempo vista anche la progressiva riduzione dei tempi di reazione concessi proprio dalle necessità di mercato.
Nell’ambito della lavorazione dei componenti per le trasmissioni di potenza il controllo del tempo di produzione è reso particolarmente critico dalla numerosità dei parametri che influenzano ogni fase e soprattutto dai possibili range di variazione degli stessi. Se in alcune lavorazioni come tornitura e fresatura è possibile avere delle informazioni chiare in merito ai fattori che influiscono sul processo, non si può dire altrettanto per lavorazioni quali ad esempio la dentatura modulare.
Lo scopo del seguente lavoro è stato quello di creare un sistema informatizzato per il processo di dentatura modulare che tenga conto di ciascuno dei parametri che possono incidere sulla lavorazione stessa e in grado di dare come risultato, oltre a delle informazioni tecniche in particolare relative allo stato di usura del creatore, il tempo necessario alla realizzazione del particolare in esame.
Attuando dei confronti tra i parametri calcolati dal programma e quelli direttamente adottati dagli operatori è stato possibile verificare una buona corrispondenza dei dati i quali sono allo stato attuale ancora sotto indagine.
L’applicazione di tale sistema può portare dunque ad avere un duplice vantaggio:
• stimare nel modo quanto più esatto il tempo totale necessario all’attraversamento del prodotto nel reparto specifico;
• creare una scheda del prodotto in cui sono contenuti i valori relativi ai parametri di lavorazione che l’operatore provvederà ad inserire all’interno delle macchine.

Mostra/Nascondi contenuto.
Universit Politecnica delle Marche Introduzione 1 INTRODUZIONE La complessit e la numerosit delle realt competitive che al giorno d oggi caratterizzano le attivit presenti sul mercato hanno innescato un meccanismo di ricerca di soluzioni organizzative, gestionali e tecnologiche quanto mai variegate; ci ha portato ad avere all interno dello stesso ambito merceologico strutture produttive completamente differenti ma con le stesse probabilit di successo. In un ambito cos articolato, si rende necessario dunque, soprattutto in questo periodo di recessione economica, riuscire a gestire in modo sempre piø organizzato e razionale l intera struttura aziendale attraverso una attenta e strutturata attivit di programmazione. Una ottimale programmazione prevede appunto di riuscire a creare il giusto insieme di macchine, materiali, uomini ed organizzazione al fine di riuscire a trasformare il materiale nel prodotto finito secondo le esigenze e le richieste del cliente finale; ci va fatto nel rispetto dei vincoli di ampiezza del mix richiesto, dal ritmo della domanda e dai tempi di consegna. Allo stato attuale l elevato grado di imperscrutabilit del futuro e la progressiva riduzione dei tempi di reazione concessi dalle necessit della competizione e dal mercato sembrano far prevalere le aziende in grado di attuare strategie produttive orientate alla progettazione e alla realizzazione di sistemi logistico- produttivi attenti alla gestione del fattore tempo. Per questo motivo Ł necessario poter monitorare in modo attento e tecnologicamente valido tutte le attivit che

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Ingegneria

Autore: Elisa Mancini Contatta »

Composta da 131 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 948 click dal 25/06/2010.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.