Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Recupero del Borgo di Malpaga - la corte nord

L’analisi di recupero del borgo di Malpaga è stata suddivisa in due parti: partendo dalla indagini iniziali si è giunti alla definizione di un progetto a livello urbanistico e, successivamente, a livello architettonico ed ingegneristico.
Il lavoro svolto si propone di valutare il valore storico del complesso, di ricostruirne l’evoluzione nel tempo e di studiare il recupero funzionale e spaziale del borgo, definendo gli interventi di recupero e restauro necessari per fermare il processo di degrado e recuperare in particolare modo le strutture, destinate all’attuazione di un progetto che valorizzi la vocazione agricolo-turistico-culturale del complesso e dell’ambiente, attraverso la definizione di linee guida per una valorizzazione del paesaggio ed il masterplan di progetto.
Sono stati sviluppati inoltre i progetti architettonici degli edifici che compongono la corte nord del borgo e lo studio della piazza relativa, esaltando i caratteri peculiari del luogo ed intervenendo con soluzioni poco invasive; nell’edificio posto a nord della corte, a destinazione laboratori ed aule per la didattica / conferenze, è stato studiato un involucro con “tecnologia a secco”. infine si sono effettuati i calcoli e le verifiche delle strutture (legno, acciaio e calcestruzzo precompresso), degli impianti (antincendio, condizionamento, aria primaria, macchina CTA e UTA), i controlli illuminotecnici, acustici e la certificazione energetica, tramite il programma CENED.

Mostra/Nascondi contenuto.
Prefazione III PREFAZIONE “L'architettura è l'arte di disporre e di adornare gli edifici, innalzati dall'uomo per qualsivoglia scopo, in modo che la loro semplice vista possa contribuire alla sanità, alla forza, al godimento dello spirito” John Ruskin, 1854 L a r e a l i z z a z i o n e d i q u e s t a t e s i d e r i v a dal contributo e dal confronto di diversi soggetti, che sono stati consultati nel processo di studio, affinché i diversi argomenti e approfondimenti trattati trovassero un riscontro e confronto con docenti specializzati nelle diverse discipline. Diversi sono stati gli incontri con docenti ed esperti interni ed esterni al Politecnico di Milano; in particolare, gli argomenti oggetto di maggiore approfondimento sono stati realizzati tramite l’apporto e grazie alla disponibilità dei prof. L.Ferarra, prof. F.Galmozzi, prof.ssa L.Scazzosi e la costante coordinazione del prof. E.Zambelli. La relazione è divisa in due parti: entrambi partono dalla conoscenza e dall’indagine iniziale per giungere alla definizione di un progetto a livello urbanistico nella prima parte e a livello architettonico ed ingegneristico nella seconda. La struttura di tale volume mira ad evidenziare i metodi adottati e a fornire le conoscenze essenziali per capire il filo conduttore dalle indagini iniziali fino al progetto di dettaglio. E’ aperta al lettore la scelta di approfondimento su vari argomenti, siano essi di conoscenza preliminare al progetto o i processi di calcolo utilizzati ai fini dei dimensionamenti strutturali, impiantistici; tali paragrafi sono stati raggruppati e allegati in coda. Soprattutto nella fase di indagine si è cercato di organizzare e riassumere il lavoro in schede in modo che la catalogazione risultasse essere più chiara e leggibile.

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Ingegneria

Autore: Fabiano Rosa Contatta »

Composta da 236 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 820 click dal 15/02/2011.

Disponibile solo in CD-ROM.