Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Arthur Evans - Una vita per l'archeologia

Biografia dell'archeologo inglese Arthur Evans (1851-1941), scopritore e studioso dei resti del Palazzo di Knosso a Creta.

Mostra/Nascondi contenuto.
Introduzione Arthur John Evans (1851-1941) archeologo inglese, passò alla storia come lo scopritore del “Labirinto del Minotauro”, il Palazzo di Cnosso a Creta. Grazie alle sue ricerche tornò alla luce una antica e affascinante Civiltà mediterranea, da lui stesso battezzata “Minoica” dal nome di re Minosse, il sovrano cretese celebrato nelle antiche leggende. Le fonti 1 lo descrivono come un impeccabile gentiluomo di stampo vittoriano, corpulento nel fisico, ma non più alto di un metro e 57. Affetto da una seria miopia, pare non muovesse un solo passo senza il suo fedele bastone, battezzato con il buffo nome Prodger. Nonostante l’aspetto, questo piccolo signore era dotato di una energia trascinante che non lo abbandonò mai sino ai suoi ultimi giorni. Prima ancora dell’avventura archeologica che lo rese celebre, Arthur Evans si mise in luce in altri ambiti archeologici. Viaggiò a lungo in giro per l’Europa spinto dalla sua curiosità per il folklore e per l’antico; passò alcuni anni della sua giovinezza come corrispondente di guerra nei Balcani. Grazie ai suoi meriti e alle sue pubblicazioni, ottenne la carica di Conservatore dell’Ashmolean Museum di Oxford. Sotto la sua guida il museo raggiunse lo splendore e l’importanza attuali. In questo lavoro si cercherà di ricostruire i tratti salienti della sua vita. 1 �or�it�� �.�� 7 K H Q G R I D O L I H W L P H p. 1 5

Laurea liv.I

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Laura Tosello Contatta »

Composta da 164 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2382 click dal 22/12/2010.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.