Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

"ABC de Sevilla" e "La Repubblica-Palermo": due esempi di informazione regionale a confronto

Obiettivo del presente lavoro è quello di mettere a confronto le due realtà analizzando, nello specifico, l’influsso e la compenetrazione reciproca tra notizia nazionale e notizia regionale (o locale) .
A tale scopo sono stati selezionati quattro campioni per ogni testata prescelta («ABC de Sevilla» per la realtà giornalistica spagnola e l’edizione locale di Palermo de «La Repubblica») e sono state prese in esame le differenze e le eventuali analogie nella presentazione della notizia e nell’uso della grafica e della fotografia. Si è inoltre cercato di rilevare in che misura la notizia regionale prevalga o meno su quella nazionale (o internazionale).
Sebbene, come viene approfondito nel corso del lavoro, i due paesi europei abbiano radici giornalistiche comuni – l’interesse preponderante per l’ambito politico nazionale è una caratteristica –, l’esposizione della notizia e la sua impostazione, soprattutto negli ultimi anni, sta cambiando.
Il risultato, come è evidente dal confronto effettuato, crea una netta separazione tra le due testate oggetto di studio: un più marcato legame con il tipico tabloid anglosassone (nell’uso preponderante della fotografia e nell’impiego di headline, in particolar modo in prima pagina) da parte del quotidiano iberico, e un sapiente uso della lingua (tipico della tradizione letteraria italiana) accompagnato ad una struttura grafica più “classica” ma comunque d’effetto, nel caso dell’edizione locale de «La Repubblica».
Indubbia, invece, per entrambi i casi, l’attenzione rivolta al lettore, soprattutto a quello locale che, sia in Spagna che nel nostro Paese, costituisce, da circa un ventennio a questa parte, una massa numericamente consistente.
Questo lavoro è stato strutturato in tre capitoli, il primo dei quali dedicato alla descrizione dei cosiddetti valori notizia e alla trattazione di un tema tipico della sociologia mass-mediatica (la teoria dell’agenda setting) che ha chiare ripercussioni sulla notizia, sulle sue peculiarità e sul potenziale pubblico.
Nel secondo capitolo viene operata una netta distinzione tra le caratteristiche della notizia nazionale e quelle della notizia regionale nei due paesi europei di cui sopra, sia dal punto di vista grafico che contenutistico, sottolineando come fenomeni quali l’edizionalización in Spagna e la settimanalizzazione in Italia abbiano apportato significativi cambiamenti nel mondo della notizia.
Verrà poi effettuata l’analisi vera e propria portando degli esempi di headlines e titolazioni tratti da entrambe le testate in oggetto e verificando le differenze grafiche e contenutistiche. Verrà fatto cenno anche alle realtà editoriali a cui i quotidiani citati fanno riferimento.
Oggetto del terzo capitolo è, infine, il confronto delle edizioni telematiche delle due testate oggetto di studio, evidenziando differenze di presentazione della notizia, descrivendo i news values della notizia on-line, ma anche le caratteristiche della notizia in rete.
Si fa, quindi, riferimento anche all’importanza dell’etica giornalistica su internet, alla credibilità della notizia on-line e alle potenzialità che queste nuove realtà telematiche possono ancora apportare al mondo dell’informazione.

Mostra/Nascondi contenuto.
1 INTRODUZIONE Fonte d’ispirazione per il presente lavoro è stato un soggiorno di studio all’estero durato quasi un anno, durante il quale è stato inevitabile prendere atto delle differenze , tra Italia e Spagna, nel mondo dell’informazione. Obiettivo del presente lavoro, quindi, è quello di mettere a confronto le due realtà analizzando, nello specifico, l’influsso e la compenetrazione reciproca tra notizia nazionale e notizia regionale (o locale)1. A tale scopo sono stati selezionati quattro campioni per ogni testata prescelta («ABC de Sevilla» per la realtà giornalistica spagnola e l’edizione locale di Palermo de «La Repubblica») e sono state prese in esame le differenze e le eventuali analogie nella presentazione della notizia e nell’uso della grafica e della fotografia. Si è inoltre cercato di rilevare in che misura la notizia regionale prevalga o meno su quella nazionale (o internazionale). Sebbene, come viene approfondito nel corso del lavoro, i due paesi europei abbiano radici giornalistiche comuni – l’interesse preponderante 1 Secondo ARRICALE è di fatto azzardato proporre per i quotidiani italiani una classificazione netta basata sulla territorialità in quanto «nel Paese dei mille campanili, distanze in fondo esigue tra un comune e l’altro impediscono di parlarne nello stesso senso che ai giornali, per esempio, col termine locale si attribuisce in America, dove ogni città, grande o piccola, ha il suo giornale», così in ARRICALE A., Fare il giornale oggi: da Gutenberg alla stampa elettronica, Spring, Caserta, 2000, pp.149-150.

Laurea liv.I

Facoltà: Lingue e Letterature Straniere

Autore: Riccardo Gagliano Contatta »

Composta da 91 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 281 click dal 22/09/2010.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.