Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L’anoressia mentale in adolescenza: analisi multidimensionale dell'autostima

L’obiettivo fondamentale di questo lavoro è di elaborare un’approfondita analisi teorica delle principali componenti di origine sociale, storica, culturale, psicologica e relazionale che, interagendo reciprocamente fra loro, indurrebbero il soggetto alla scelta della sintomatologia anoressica. La prima parte del lavoro si sofferma su quelle dimensioni psicologiche e su quegli ambiti di vita dell’individuo che possono svolgere un ruolo determinante nell’effettiva comparsa dei sintomi. Nella seconda parte verrà esposta la ricerca sul campo, attraverso la quale è stata esplorata la costruzione dell’immagine di sé di un gruppo di adolescenti anoressiche attraverso la valutazione dei livelli di autostima in diversi contesti di vita e dimensioni psicologiche.

Mostra/Nascondi contenuto.
6 INTRODUZIONE Con il termine anoressia mentale si intende una complessa sindrome psichiatrica con cui un individuo, solitamente adolescente e di sesso femminile, si procura volontariamente la fame e raggiunge così livelli di dimagrimento estremi e pericolosi per la sua sopravvivenza. Pur essendo stata identificata nel lontano XVII secolo, tale patologia ha subito una crescente diffusione nel mondo occidentale a partire dal 1970, al punto che le più recenti ricerche rilevano un progressivo aumento del disturbo, non solo nella maggioranza dei paesi occidentali, ma anche in quelle nazioni che, come il Giappone, stanno attraversando un profondo processo di interiorizzazione dello stile di vita occidentale. Oggi la letteratura scientifica tende ad interpretare l’anoressia mentale in una prospettiva multidimensionale, secondo la quale, alla base del disturbo, vi sarebbe un complesso sistema di fattori di diversa natura che concorrerebbero all’insorgenza dei sintomi. L’obiettivo fondamentale di questo lavoro, infatti, è di elaborare un’approfondita analisi teorica delle principali componenti di origine sociale, storica, culturale, psicologica e relazionale che, interagendo reciprocamente fra loro, indurrebbe il soggetto alla scelta della sintomatologia anoressica. Per questo motivo, prima di entrare nel vivo del discorso sull’anoressia mentale, nella prima parte del presente lavoro, ci soffermeremo su quelle dimensioni psicologiche e su quegli ambiti di vita dell’individuo che possono svolgere un ruolo determinante nell’effettiva comparsa dei sintomi. Nella seconda parte verrà esposta la ricerca sul campo, attraverso la quale ci siamo proposti di esplorare la costruzione dell’immagine di sé di un gruppo di adolescenti anoressiche attraverso la valutazione dei livelli di autostima in diversi contesti di vita e dimensioni psicologiche. Il primo capitolo, innanzitutto, intende illustrare sinteticamente i diversi sviluppi che si verificano nel corso dell’adolescenza, dal momento che questa sembra essere la fase evolutiva preferenziale per l’insorgenza dell’anoressia mentale. Descriveremo, quindi, le complesse modificazioni e le nuove acquisizioni che si verificano in questo periodo relativamente al funzionamento biologico, sessuale, cognitivo e sociale che conducono l’adolescente all’acquisizione delle competenze e dei requisiti necessari per inserirsi nel mondo adulto: si presterà particolare attenzione al processo di separazione – individuazione, in quanto compito evolutivo fondamentale di questa fase di vita, che richiede al giovane la capacità di distaccarsi dal nucleo familiare e di costruire una propria identità autonoma e responsabile. Il secondo capitolo ci introduce all’interno del contesto fisico, relazionale e simbolico più significativo per l’adolescente, cioè la famiglia: il nucleo familiare si configura, infatti, come il luogo naturale in cui si verifica la costruzione dell’identità e lo sviluppo della persona. Dopo una

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Scienze della Formazione

Autore: Antonella Bastone Contatta »

Composta da 176 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4766 click dal 22/09/2010.

 

Consultata integralmente 4 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.