Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Stabilità termica di materiali compositi a matrice polimerica

Con il termine “materiali compositi” si intendono materiali che in virtù della combinazione di almeno due tipi convenzionali di materiali diversi presentano proprietà, o combinazioni di proprietà, che altrimenti non sarebbero conseguibili.
A livello microstrutturale quasi tutti i materiali (ad esempio parecchie leghe metalliche come quella ferro-carbonio) potrebbero essere considerate come dei materiali compositi; la definizione va quindi intesa
a livello macrostrutturale.

Mostra/Nascondi contenuto.
MATRICI POLIMERICHE I polimeri sono macromolecole formate dalla ripetizione di subunità chiamate monomeri. Esistono vari criteri per classificare i polimeri: alcuni di questi si basano sulla struttura; altri sul tipo di reazione attraverso la quale essi sono stati preparati, altri infine tengono conto delle loro caratteristiche fisiche. (3) In base alla struttura della catena i polimeri si dividono in lineari, ramificati e reticolati Fig (5). Figura 5 - Classificazione Catene Polimeriche. (3) I polimeri possono formarsi per reazione di addizione, in cui i monomeri identici si legano ad uno ad uno formando una catena lunga e continua oppure tramite una reazione di policondensazione in cui diversi gruppi funzionali in grado di reagire tra di loro si legano tramite legami covalenti. In questi casi non tutti gli atomi che costituiscono i composti che partecipano alla condensazione vengono a far parte della molecola polimerica in quanto alcuni di essi vengono eliminati sotto forma di si composti a basso peso molecolare come sottoprodotti di eliminazione della reazione. (3) I polimeri possono quindi inoltre essere classificati in: -omopolimeri se formati da un solo monomero; 9

Laurea liv.I

Facoltà: Ingegneria

Autore: Andrea Rinaldi Contatta »

Composta da 74 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2370 click dal 22/09/2010.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.