Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Valutazione anatomo-funzionale in pazienti sottoposti ad espansione rapida del mascellare chirurgicamente assistita

Le insufficienze del mascellare sul piano trasverso (MTD) rappresentano un aspetto clinico di frequente riscontro nelle malocclusioni. Per la loro correzione forze ortodontiche ed ortopediche vengono usate di routine nel caso di giovani pazienti. In soggetti adulti, a causa della maggior resistenza offerta dalle suture del cranio, è necessario ricorrere all’espansione rapida del mascellare chirurgicamente assistita (SARME), una tecnica combinata ortodontico-chirurgica che oggi trova vasto impiego e ampi consensi in campo internazionale.
Questo intervento trova la sua indicazione principale nell’incremento del diametro trasverso del palato, in modo da fornire spazio all’arcata per una occlusione funzionale; tuttavia la SARME ha un impatto assai più esteso sulle strutture del cranio, essendo in grado di modificare la forma e la funzione delle prime vie aeree, la fisiologia dell’apparato uditivo, le capacità di articolazione del linguaggio e la morfologia dei tessuti molli del viso.
Scopo della trattazione è giungere, attraverso una attenta revisione della letteratura, ad una valutazione globale della SARME nei suoi aspetti clinici e tecnici, e soprattutto far luce su quali siano le reali influenze a carico delle strutture del cranio connesse con l’apparato stomatognatico e coinvolte nelle modifiche delle dimensioni trasversali del mascellare.

Mostra/Nascondi contenuto.
III Riassunto Le insufficienze del mascellare sul piano trasverso (MTD) rappresentano un aspetto clinico di frequente riscontro nelle malocclusioni. Per la loro correzione forze ortodontiche ed ortopediche vengono usate di routine nel caso di giovani pazienti. In soggetti adulti, a causa della maggior resistenza offerta dalle suture del cranio, è necessario ricorrere all’espansione rapida del mascellare chirurgicamente assistita (SARME), una tecnica combinata ortodontico-chirurgica che oggi trova vasto impiego e ampi consensi in campo internazionale. Questo intervento trova la sua indicazione principale nell’incremento del diametro trasverso del palato, in modo da fornire spazio all’arcata per una occlusione funzionale; tuttavia la SARME ha un impatto assai più esteso sulle strutture del cranio, essendo in grado di modificare la forma e la funzione delle prime vie aeree, la fisiologia dell’apparato uditivo, le capacità di articolazione del linguaggio e la morfologia dei tessuti molli del viso. Scopo della trattazione è giungere, attraverso una attenta revisione della letteratura, ad una valutazione globale della SARME nei suoi aspetti clinici e tecnici, e soprattutto far luce su quali siano le reali influenze a carico delle strutture del cranio connesse con l’apparato stomatognatico e coinvolte nelle modifiche delle dimensioni trasversali del mascellare.

Tesi di Laurea Magistrale

Facoltà: Medicina e Chirurgia

Autore: Giuseppe D'Alessio Contatta »

Composta da 142 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1443 click dal 08/10/2010.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.