Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il Jazz in Italia e l'Italia nel Jazz

La nascita del jazz in Italia e l'apporto degli immigrati italiani alla nascita del jazz in America.
Approfondimento della nascita del jazz in Italia, dalle origini alla seconda guerra mondiale. Analisi dell'apporto degli immigrati italiani a New Orleans, Chicago e New York e il loro contributo alla nascita ed evoluzione del jazz.

Mostra/Nascondi contenuto.
III INTRODUZIONE La scelta degli argomenti trattati nella presente tesi è legata ad un’esigenza personale di un approfondimento, risultato poi coerente in ambito didattico, della nascita del jazz in Italia e dell’apporto che gli italiani emigrati negli Stati Uniti dettero alla nascita del jazz. L’esigenza di tale approfondimento è dovuta ad una propria esperienza individuale nel rapporto sia con la musica jazz sia con la vicenda dell’emigrazione. Personalmente il primo contatto con il jazz è avvenuto grazie alla presenza in casa di una collezione paterna di vinili jazz. Tra i numerosi dischi non mancano le grandi figure dal jazz americano ma, in buona parte, essi sono dischi di jazz italiano dagli anni Cinquanta ai primi anni Ottanta. Inevitabilmente la “scoperta” del jazz, avvenuta attraverso quei dischi, è molto legata anche al jazz italiano. Da ciò è nata l’esigenza di comprendere l’origine del jazz in Italia e di conoscere chi avesse posto le basi ai solisti italiani del dopoguerra (ascoltati in quei dischi). La letteratura che tratta l’origine del jazz in Italia è piuttosto esigua, tra i primi a scriverne ci fu Giuseppe Barazzetta che nel 1960 ha pubblicato il libro Jazz inciso in Italia (Messaggerie Musicali) poi Adriano Mazzoletti che nel 1983 ha pubblicato Il jazz in Italia. Dalle origini al dopoguerra (Laterza, recentemente aggiornato) in cui, attraverso una ricerca su quotidiani dell’epoca e tramite le interviste effettuate ai sopravvissuti, è riuscito a descrivere dettagliatamente gli esordi del jazz in Italia. Recentemente sono state inoltre pubblicate delle monografie sui personaggi delle origini jazz italiano come ad esempio quella su Gorni Kramer. Ma se la letteratura sull’argomento

Laurea liv.I

Facoltà: Conservatorio Rossini

Autore: Paolo Ceccarelli Contatta »

Composta da 87 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5259 click dal 27/10/2010.

 

Consultata integralmente 4 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.