Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Descrizione e analisi di ''Eternal Sunshine of the Spotless Mind'' di Michel Gondry

Analisi tecnica e descrittiva del testo filmico "Eternal Sunshine of the Spotless Mind" di Michel Gondry, allo scopo di mettere ordine alla complessa struttura del film e mettere in luce indizi e messaggi insiti nel film e quindi di conseguenza i suoi collegamenti con l'opera gondriana e il contesto del cinema indipendente americano.

Mostra/Nascondi contenuto.
  Introduzione Il presente lavoro Ł il risultato di un analisi condotta sul testo filmico Eternal Sunshine of the Spotless Mind di Michel Gondry. Il titolo, nel testo abbreviato in Eternal Sunshine, Ł tratto da un verso del poema Eloisa to Abelard di Alexander Pope1. A partire da una prima segmentazione del film in sequenze, il testo procede indagando nel dettaglio una sequenza esemplare, dalla quale si possono trarre alcune considerazioni generali sull opera gondriana. Dalla descrizione e successiva analisi della sequenza, emergono infatti, alcune premesse indispensabili alla comprensione del testo filmico, nonchØ l uso di alcune modalit discorsive che, ripresentandosi in altre parti del film, ne mettono in evidenza l unit . Tali modi di procedere si presentano altres come marche stilistiche dell autore. Dallo studio si possono quindi rilevare delle linee di continuit tematiche e stilistiche con altre opere gondriane. Ho visto per la prima volta il film circa un anno fa, su suggerimento di un amico. In realt ero gi a conoscenza del titolo italiano, Se mi lasci ti cancello, che lasciava presagire la visione di una spensierata commedia romantica sugli standard del cinema commerciale americano. Per assurdo infatti, la versione italiana del titolo, coglie con esattezza il contenuto manifesto del film, ma non quello latente: il valore della memoria nella costruzione dell identit individuale. L «eterno splendore della mente immacolata»2, si pone in quest ottica come un illusione perchØ, liberandosi dal ricordo di errori o traumi vissuti, l uomo rischia di ripetere in eterno gli stessi sbagli. Come si avr modo di constatare andando avanti con la lettura, anche i volti segnati e le nevrosi dei personaggi, che   1 La strofa contenente il verso viene citata per intero nel film da Mary Svevo, segretaria di Lacuna Inc. 2 Si tratta della traduzione letterale del titolo originale: Eternal Sunshine of the Spotless Mind.

Laurea liv.I

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Claudia Cafarelli Contatta »

Composta da 111 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2550 click dal 05/11/2010.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.