Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Luisa Spagnoli: un’impresa tutta al femminile. Dal cioccolato al fil di lana

La tesi analizza la struttura aziendale della Luisa Spagnoli. Dall'analisi ne emerge una industria tessile in forte crescita e con una organizzazione vincente.
Di facile lettura, può essere un'utile guida per gli studenti che vogliono meglio conoscere un modello di struttura organizzativa e per coloro che operano nelle risorse umane o nella formazione aziendale.

Mostra/Nascondi contenuto.
3 Cento anni di storia della moda La Luisa Spagnoli è una storica azienda italiana, leader nel settore della produzione e distribuzione di capi di abbigliamento femminili. L’attuale realtà aziendale è il frutto di un incessante lavoro di quattro generazioni di imprenditori. Ad oggi l’impresa, con sede centrale a Perugia, opera attraverso una rete commerciale diretta composta da circa 140 negozi ubicati nelle principali città italiane. L’azienda ha inizio con Luisa Spagnoli, una donna moderna, dotata di grande creatività e capacità intuitive. Solo pochi sanno che la capostipite dell’azienda fu fondatrice delle due industrie più importanti di Perugia: la Perugina e la Luisa Spagnoli. Anticipò di mezzo secolo l’evoluzione della presenza femminile nel campo del lavoro, non solo come imprenditrice, ma anche per aver inserito la donna nell’attività industriale. Nel 1928 Luisa Spagnoli introdusse per prima l’utilizzo del filato d’angora per produrre capi di maglieria. Dal pelo di una particolare razza di conigli, di cui avviò l’allevamento nel parco della sua villa a Perugia, e con la contemporanea realizzazione di un laboratorio per le prove di filatura e di lavorazione, si ottenne un filato sottile ed omogeneo con il quale iniziò la produzione di manufatti raffinati ed eleganti che fecero ottenere all’azienda un grande successo nel campo della moda di quel tempo, determinando lo sviluppo di una fiorente attività e la creazione di un centinaio di posti di lavoro. Il successo aziendale passa così a Mario Spagnoli, che dalla madre eredita fantasia e genialità creativa. Egli sviluppò l’idea imprenditoriale ricostruendo e ampliando la fabbrica distrutta dalla guerra, riprendendo l’attività produttiva nel settembre 1944 con 250 dipendenti.

Tesi di Master

Autore: Francesca Colica Contatta »

Composta da 20 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 6293 click dal 18/11/2010.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.