Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Comunicare la città: Exnerif

Attraverso queste pagine voglio mostrare come sono arrivata alla realizzazione finale del mio progetto, un video sull’attuale situazione urbana della città di Firenze e in particolare sul suo degrado.
Le fonti principali della mia ricerca saranno, materiali audiovisivi, documenti sulla città e articoli sul degrado urbano.
Un percorso che mi ha portato a parlare, di scrittori e poeti come Charles Boudelaire e Italo Calvino di registi come Pier Paolo Pasolini, Federico Fellini, Martin Scorsese e Steven Spielberg e film come Blade Runner, The Truman Show, Il ladro di bambini e Roma città aperta.
Il degrado urbano è un tema molto importante e complesso, nel momento di studiare tale fenomeno mi sono trovata in un mondo fatto di scelte difficili, di interessi economici, di politica e di proteste.
Nel primo capitolo parlerò del significato di città, mostrerò i lati in comune fra la città del 900 e del cinema, in quanto si sono sviluppati nello stesso periodo e spiegherò come il mezzo audiovisivo sia il più adatto a rappresentarla.
Entrerò poi, all’interno del mondo del cinema, parlerò sinteticamente ma cogliendo i punti principali della sua storia ed in particolare tratterò quella del cinema italiano, perché vicino a noi, e di quella del cinema americano in quanto risulta avere il maggior numero di film prodotti e di incassi nel mondo.
Attraverso le scene dei film studierò come viene affrontata la rappresentazione della città e gli ambienti degradati. Parlerò dei registi e dei film che più si avvicinano al tema del mio progetto finale e in particolar modo del post-neorealimo.
Nel 2 capitolo analizzerò il degrado urbano, cercando di visualizzare i punti centrali di squilibrio della città fiorentina. Attraverso lo studio dei video girati a Firenze invece osserverò come istituzioni, professori e architetti hanno affrontato il problema della trasposizione in video della situazione urbana negli ultimi vent’anni.
Nel 3 capitolo infine spiegherò come ho sviluppato il mio cortometraggio specificando i soggetti ripresi, i motivi delle scelte stilistiche e tecniche e illustrando i fotogrammi e le scene più significative.

Mostra/Nascondi contenuto.
3 INTRODUZIONE Attraverso queste pagine voglio mostrare come sono arrivata alla realizzazione finale del mio progetto, un video sull‟attuale situazione urbana della città di Firenze e in particolare sul suo degrado. Le fonti principali della mia ricerca saranno, materiali audiovisivi, documenti sulla città e articoli sul degrado urbano. Un percorso che mi ha portato a parlare, di scrittori e poeti come Charles Boudelaire e Italo Calvino di registi come Pier Paolo Pasolini, Federico Fellini, Martin Scorsese e Steven Spielberg e film come Blade Runner, The Truman Show, Il ladro di bambini e Roma città aperta. Il degrado urbano è un tema molto importante e complesso, nel momento di studiare tale fenomeno mi sono trovata in un mondo fatto di scelte difficili, di interessi economici, di politica e di proteste. Nel primo capitolo parlerò del significato di città, mostrerò i lati in comune fra la città del 900 e del cinema, in quanto si sono sviluppati nello stesso periodo e spiegherò come il mezzo audiovisivo sia il più adatto a rappresentarla. Entrerò poi, all‟interno del mondo del cinema, parlerò sinteticamente ma cogliendo i punti principali della sua storia ed in particolare tratterò quella del cinema italiano, perché vicino a noi, e di quella del cinema americano in quanto risulta avere il maggior numero di film prodotti e di incassi nel mondo 1 . Attraverso le scene dei film studierò come viene affrontata la rappresentazione della città e gli ambienti degradati. Parlerò dei registi e dei film che più si avvicinano al tema del mio progetto finale e in particolar modo del post-neorealimo. Nel 2 capitolo analizzerò il degrado urbano, cercando di visualizzare i punti centrali di squilibrio della città fiorentina. Attraverso lo studio dei video girati a Firenze invece osserverò come istituzioni, professori e architetti hanno affrontato il problema della trasposizione in video della situazione urbana negli ultimi vent‟anni. Nel 3 capitolo infine spiegherò come ho sviluppato il mio cortometraggio specificando i soggetti ripresi, i motivi delle scelte stilistiche e tecniche e illustrando i fotogrammi e le scene più significative. 1 Le statistiche dell‟Osservatorio europeo audivisivo confermano un„industria in crescita ancora egemonizzata dagli USA ma con paesi che molto stanno investendo in questo settore.

Laurea liv.I

Facoltà: Architettura

Autore: Sabrina Zanni Contatta »

Composta da 111 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 667 click dal 07/02/2011.

Disponibile solo in CD-ROM.