Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Diritti e doveri nel nuovo testo unico della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro

Il nuovo testo unico della salute e sicurezza sul lavoro (d.lgs. 81/2008 aggiornato al D. Lgs. 106/2009)

Mostra/Nascondi contenuto.
2 INTRODUZIONE La sicurezza dei lavoratori può dirsi sia stata una delle preoccupazioni principali del legislatore in materia di lavoro, fin dal momento in cui la prima, timida e incerta legislazione sociale si mosse a disciplinare una situazione, quella della prima rivoluzione industriale di metà Ottocento, pesantemente squilibrata a danno di chi prestava la sua opera. Le questioni della sicurezza dei lavoratori, della prevenzione degli infortuni e degli incidenti sul lavoro nonché delle malattie professionali, si ripropongono periodicamente e drammaticamente come alcuni dei problemi principali che affliggono il mondo del lavoro nonostante lo sviluppo dinamico e sempre più efficiente della scienza e dell’innovazione tecnologica. Molto spesso è un problema di quale ruolo affidare al “Lavoro” e a tutti coloro che, con la loro fatica e operosità, nel silenzio e nell’anonimato quotidiano, costruiscono e fanno progredire la nostra economia. Il 2008 ha registrato una diminuzione di morti bianche, si parla comunque di migliaia di vittime; ciò dimostra che attraverso un’accurata attività di prevenzione, un’incisiva diffusione della cultura della sicurezza si possono ottenere risultati importanti e positivi per tutta la sociètà italiana. Ciononostante episodi drammatici 1 ci testimoniano come la manchevolezza di semplici e a volte davvero poco costosi accorgimenti, siano fatali per la vita dei lavoratori. Le statistiche indicano un quadro italiano in netto miglioramento anche per il 2009 2 : diminuiscono ancora gli infortuni e le morti sul lavoro nei primi sei mesi del 2009, in entrambi i casi ci troviamo di fronte a un calo sostenuto pari a rispettivamente al - 10,6% e -12,2%. Se il dato accentua sensibilmente il miglioramento in atto ormai da molti anni, va detto, tuttavia, che il primo semestre 2009 è stato un periodo particolarmente negativo per l'economia italiana sia sul versante dell'occupazione 1 Il riferimento è ai spaventosi incidenti avvenuti alla acciaierie Thissen Krupp di Torino, la notte tra il 5 e il 6 dicembre 2007 costato la vita a ben sette operai.; e alla Truck Center di Molfetta (Ba) dove il 3 marzo 2008 4 operai sono morti a causa delle esalazioni di zolfo, sprigionatesi mentre stavano lavorando alla manutenzione di un’autocisterna adibita al trasporto della sostanza. 2 Dati rilevati dal sito internet: www.inail.it

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Pantaleo Larocca Contatta »

Composta da 212 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4007 click dal 29/11/2010.

 

Consultata integralmente 31 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.