Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Applicazione della tecnologia RFID per realizzare l'Identificazione Automatica: il caso FITT e l'analisi degli impatti sulla supply chain.

L’idea di realizzare questa tesi sulla tecnologia RFID (Radio Frequency Identification) è nata durante il periodo di stage che ho svolto presso il polo logistico della FITT, azienda leader mondiale nella produzione di tubo da irrigazione in PVC.
La filosofia di FITT è quella di puntare sempre sull’innovazione e sulla tecnologia e per questo nei primi mesi del 2008 ha dato avvio alla realizzazione del nuovo polo logistico in cui si utilizza la tecnologia RFID per l’identificazione automatica della merce. Nel settembre del 2008, il polo logistico era già operativo.
Durante il periodo di stage ho avuto modo di vedere sul campo come l’RFID velocizzi e migliori tutti i processi tipici di un polo logistico: la ricezione delle merce, lo stoccaggio e la successiva preparazione delle spedizioni. Da questo quindi si è sviluppata l’idea di ricercare come la tecnologia RFID possa essere applicata e porti dei miglioramenti lungo tutta la supply chain.
La tesi è articolata nel seguente modo. Nel primo capitolo viene presentato il polo logistico della FITT, soffermandosi con particolare attenzione alla descrizione di come vengono svolti i vari processi e delle logiche che li governano; inoltre sono descritte le analisi che ho eseguito e gli interventi migliorativi che ho suggerito per aumentare le prestazioni globali del polo logistico.
Nel secondo capitolo viene introdotto il concetto di identificazione automatica e sono illustrate le attuali tecnologie con cui si può realizzare, soffermandosi in particolare sulla tecnologia RFID e sull’EPCglobal Network, l’infrastruttura informativa che renderà accessibile in ogni momento, e in ogni luogo, le informazioni su qualsiasi oggetto a cui sia applicato un TAG RFID.
Nel terzo capitolo vengono presentati i vantaggi che l’introduzione della tecnologia RFID e dell’EPCglobal Network permette di ottenere in tutti i processi della supply chain comprendendo in questi anche i processi produttivi e la vendita al cliente finale. Inoltre viene trattata la possibilità di estendere la supply chain fino alla fine del ciclo di vita del prodotto e i conseguenti miglioramenti nell’End-Of-Life management.
Nel quarto capitolo viene eseguita un’analisi economica dell’impatto della tecnologia RFID e dell’EPCglobal Network nella supply chain dei Fast Moving Consumer Goods, con lo scopo di fornire una giustificazione agli investimenti necessari per l’implementazione.
Nel quinto e ultimo capitolo vengono trattati i problemi relativi alla privacy e alla sicurezza delle informazioni che potrebbero sorgere dall’applicazione della tecnologia RFID.

Mostra/Nascondi contenuto.
10    FITT: profilo aziendale Fondata nel 1969, FITT è un’azienda specializzata nella lavorazione delle materie plastiche. Nel corso del tempo ha sviluppato un’offerta tecnologicamente molto innovativa, che presenta alcune delle soluzioni più evolute e diversificate nel settore dei prodotti in PVC: tubi da irrigazione, tubi tecnici per l’industria, tubi rigidi per l’edilizia, stampati per l’edilizia e foglie in polietilene per l’edilizia e per l’agricoltura. L’azienda, che conta al momento 450 dipendenti, si estende su una superficie di 200.000 mq con una capacità produttiva pari a 350 milioni di metri di tubo. La volontà di essere il punto di riferimento mondiale nel core business dei tubi flessibili in PVC porta FITT a perseguire una precisa strategia che si fonda sull’eccellenza tecnologica e sulla diversificazione dei prodotti, delle strutture produttive, sulla efficienza logistica, sulla capillarità della presenza commerciale e sulla qualità del servizio. Da sempre attenta a soddisfare i propri clienti con un servizio puntuale e completo, FITT ha investito notevoli risorse nella realizzazione di un sistema distributivo altamente efficiente. Nei cinque stabilimenti FITT sono presenti linee di produzione specifiche, tecnologicamente tra le più evolute del settore, dedicate al tubo da giardino, al tubo tecnico, al tubo spiralato e al tubo ad alta pressione, interamente progettate e costruite dai tecnici FITT. Anche la velocità di produzione è doppia rispetto alle linee comunemente utilizzate in questo settore. Inoltre tutte le fasi di produzione sono controllate da un sistema computerizzato per garantire nello stesso tempo quantità e qualità al massimo livello. Innovazione e tecnologia rappresentano un binomio imprescindibile che FITT continua a ricercare e privilegiare anche grazie alla collaborazione con Enti Universitari. Figura 1.1: la sede principale della FITT sita a Sandrigo.

Tesi di Laurea Magistrale

Facoltà: Ingegneria

Autore: Paolo Bresolin Contatta »

Composta da 223 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 783 click dal 18/05/2011.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.