Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il mercato italiano delle acque minerali

Il mercato italiano delle acque minerali. Analisi della domanda, dell'offerta. Considerazioni sui prezzi. Analisi di casi aziendali; uno di successo, uno di un insuccesso, uno di un progetto di impresa.

Mostra/Nascondi contenuto.
1 CAPITOLO 1 L’ACQUA MINERALE 1.1 Una risorsa naturale rinnovabile Le acque minerali sono sostanzialmente acque sotterranee di origine meteorica, che durante il tragitto sotterraneo, si depurano e si mineralizzano acquisendo quei peculiari caratteri chimici, fisici ed organolettici che ne determinano poi le proprietà "terapeutiche". Ogni acqua contiene in soluzione quantità più o meno grandi di sostanze inorganiche (talvolta anche organiche), solide o gassose. Il termine "acqua minerale" non indica semplicemente un'acqua in cui sono disciolti dei minerali, bensì l'aggettivo "minerale" possiede un significato più complesso, in quanto tende a considerare le azioni terapeutiche correlate alla mineralizzazione. In pratica queste acque contengono sostanze come il calcio, il sodio, il potassio, i bicarbonati, i solfati, il fluoro ed altre ancora in percentuali tali da svolgere un ruolo biologico importante. Quattro sono gli elementi che differenziano l’acqua minerale dalla comune acqua da bere: l’origine profonda e protetta, la purezza microbiologica all’origine, la costanza della composizione chimica, gli effetti durevoli.

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Daniele Armelao Contatta »

Composta da 201 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 6954 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 51 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.