Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Documentazione infermieristica nel paziente sottoposto ad intervento di chirurgia vascolare: analisi critica dei protocolli e della documentazione nel processo di nursing sul paziente vascolare.

La documentazione infermieristica è lo strumento utile alla gestione del paziente in tutti i contesti ospedalieri, a quest'oggi non esiste un'uniformità nel suo utilizzo e diverse unità operative utilizzano molteplici forme di questa documentazione; ma quale è la forma documentativa più utile a migliorare l'assistenza infermieristica?
Durante il corso degli anni abbiamo assistito all'evoluzione della stessa, dall'utilizzo di una semplice consegna alla forma più evoluta, quella informatizzata.
In questa tesi si cercherà di esprimere e spiegare, nel contesto della chirurgia toraco-vascolare del Brotzu, quali siano le documentazioni utilizzate e nella forma di progetto, proporne uno: la cartella integrata.
Attraverso l'esplicazione dell'evoluzione della documentazione, il suo contesto, l'utilizzo e la qualità della stessa, si comprenderà in conclusione il perché adottare un tipo di documentazione integrato renda l'assistenza infermieristica un processo lineare, professionale e giuridicamente corretto. Inoltre verranno presi in esame diversi elementi, come la qualità ricevuta dal paziente nel continuum assistenziale.
Il paziente vascolare, preso in esame per questo tipo di documentazione, è la tipologia di paziente all'interno di questa unità operativa, ed attraverso la spiegazione della principale patologia vascolare (Aneurisma), della gestione infermieristica chirurgica e di reparto, si evidenzieranno quali sono gli elementi costitutivi dell'assistenza infermieristica per questo paziente con annessi i protocolli di gestione, atti alla costruzione della cartella chirurgica.
Infine il questionario somministrato agli infermieri del reparto, porterà alla luce il bisogno di cambiamento, con alcuni spunti per il miglioramento, non solo della documentazione infermieristica, ma anche del reparto in cui lavorano.
L'inserimento nella pratica comune di strumenti che, abbinati ad un perfetto giudizio clinico, contribuiscano a migliorare la qualità dell'assistenza e ad uniformare i comportamenti degli infermieri servirà a ridurre al minimo i margini di errore e ad abbattere le barriere che si creano tra i diversi professionisti.
L'infermieristica è diventata un processo di ricerca scientifica e di costruzione di nuovi obiettivi e significati attraverso il rapporto empatico con il paziente. La realizzazione e l'introduzione di nuovi strumenti operativi come protocolli e documentazioni infermieristiche adeguate costituiscono oggi, la prerogativa più importante nella gestione dei pazienti.
Ovviamente è impossibile pensare di cambiare le abitudini e le priorità organizzative nel breve periodo, poiché si tratta di un procedimento complesso e difficile che richiede motivazioni e un aggiornamento continuo della professione.
Il cambiamento può avvenire se le proprie conoscenze vengono ampliate; il confronto con i colleghi e lo sviluppo di un pensiero critico sono condizioni indispensabili per maturare dentro di se la fiducia e le motivazioni giuste.
Inoltre l'applicazione del processo di nursing rappresenta un valore aggiunto all'interno di un reparto ed è indispensabile per il miglioramento dell'assistenza.
Possiamo quindi in conclusione affermare che: una documentazione infermieristica adeguata migliora la gestione del paziente, ne rafforza la presa in carico e ne garantisce la continuità assistenziale, inoltre tutela l'infermiere dal punto di vista legale e giuridico.

Mostra/Nascondi contenuto.
5 Introduzione La documentazione infermieristica è lo strumento utile alla gestione del paziente in tutti i contesti ospedalieri, a quest'oggi non esiste un'uniformità nel suo utilizzo e diverse unità operative utilizzano molteplici forme di questa documentazione; ma quale è la forma documentativa più utile a migliorare l'assistenza infermieristica? Durante il corso degli anni abbiamo assistito all'evoluzione della stessa, dall'utilizzo di una semplice consegna alla forma più evoluta, quella informatizzata. In questa tesi si cercherà di esprimere e spiegare, nel contesto della chirurgia toraco-vascolare del Brotzu, quali siano le documentazioni utilizzate e nella forma di progetto, proporne uno: la cartella integrata. Attraverso l'esplicazione dell'evoluzione della documentazione, il suo contesto, l'utilizzo e la qualità della stessa, si comprenderà in conclusione il perché adottare un tipo di documentazione integrato renda l'assistenza infermieristica un processo lineare, professionale e giuridicamente corretto. Inoltre verranno presi in esame diversi elementi, come la qualità ricevuta dal paziente nel continuum assistenziale. Il paziente vascolare, preso in esame per questo tipo di documentazione, è la tipologia di paziente all'interno di questa unità operativa, ed attraverso la spiegazione della principale patologia vascolare (Aneurisma), della gestione infermieristica chirurgica e di reparto, si evidenzieranno quali sono gli elementi costitutivi dell'assistenza infermieristica per questo paziente con annessi i protocolli di gestione, atti alla costruzione della cartella chirurgica. Infine il questionario somministrato agli infermieri del reparto, porterà alla luce il bisogno di cambiamento, con alcuni spunti per il miglioramento, non solo della documentazione infermieristica, ma anche del reparto in cui lavorano.

Laurea liv.I

Facoltà: Medicina e Chirurgia

Autore: Federico Medas Contatta »

Composta da 68 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 8642 click dal 19/11/2010.

 

Consultata integralmente 5 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.