Skip to content

Optical characterisation of metamaterials

Informazioni tesi

  Autore: Alessandro Alabastri
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2008-09
  Università: Politecnico di Milano
  Facoltà: Ingegneria
  Corso: Ingegneria dei Sistemi
  Relatore: Giulio Cerullo
  Lingua: Inglese
  Num. pagine: 111

This master project has, as main target, the realisation of an experimental set-up capable to optically characterise metamaterials. Besides that, the project includes the design and the analysis of different fishnet structures fabricated in DTU Danchip facility and the characterisation of woodpile structures, realised by Laser Zentrum Hannover e.V. Metamaterials are artificial man-made materials exhibiting particular properties such as negative refraction [5] which can lead to several applications like the realisation of superlenses [6] or invisibility cloaking [57], [58], [59]. In order to reach a negative refractive index, simultaneously negative electric permittivity and magnetic permeability need to be reached as pointed out by Veselago in 1968 [5]. A negative permittivity is a relatively easy task to obtain, since all metals below their plasma frequency exhibit it. On the other hand, a negative permeability is more difficult to achieve; the lack of magnetic charges and the weak interaction between matter and the magnetic part of light, make scientists capable to attain it only in certain frequency regions. Combining thin metallic wires and rods in a three layers’ Metal/Dielectric/Metal structure, constitutes the so called fishnet structure which has been proved to exhibit peculiar characteristics both in metamaterials [34] and plasmonics fields [40]. Recently, an increasing interest is given to three-dimensional metamaterials: the practical realisation of the aforementioned applications needs 3D, possibly isotropic, structures. An intuitive extension to the 3D case of the fishnet structures, are the so called woodpile structures whose study is important both for metamaterials and electromagnetic bandgap materials [54]. A complete theory about metamaterials doesn’t exist yet, thus, the realisation of an experimental set-up able to optically characterise them, is the first fundamental step for the analysis and for the study of their properties. This thesis is organised as follows: in the first chapter an introduction about metamaterials field of study is presented. In the second chapter a theoretical background is given in order to comprehend metamaterials’ main properties and how they can be realised. In the third chapter the requirements to characterise metamaterials are pointed out and the set-up, which has been built during the project, is presented. In chapter four, our results about the fabrication and characterisation of fishnet structures are shown and discussed. The focus is then shifted to 3D metamaterials, in chapter five, where polymer woodpiles are studied and their unexpected behaviour, when covered with silver [53], is highlighted.
At the end, in the conclusive chapter, impressions about the whole project are given together with considerations about future improvements for the experimental set-up.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
5 1. Introduction The word metamaterial can be split into the word meta-, that takes its origin from the greek term µετά which means beyond , and the word material. These kinds of materials can be, theoretically, synthesized embedding some composites with specific shapes into a host medium forming a particular pattern. This means we are going to talk about something beyond our usual concept of material that takes its optical properties from the atoms it is naturally made of. We will rather consider a kind of medium whose primitive characteristics (as light-matter interaction) strongly depend on man made sub-unities (containing many atoms) which constitute its structure. The features of the structure involved in the fabrication, by a physical point of view, are so crucial that their combination endows the whole structure of new macroscopic optical effects which don t exist in nature. The growing interest in metamaterials lies in the possibility to tailor a medium optical response in order to obtain a variety of applications. Artificial materials with peculiar electromagnetic properties are not a new challenge. In 1898 Sir Jagadish Chandra Bose (1858 1937) first experimented microwave responses from twisted structures geometries today known as chiral elements1 [1]. In 1914 Lindman (1874 1952) created artificial chiral elements embedding randomly oriented small helices coiled from copper wires in a host medium [2]. Later in 1948 Kock actually was able to tailor the refractive index of a microwave lens, periodically arranging conducting elements [3]. The capability in manipulating the interaction between matter and electromagnetic fields can be pushed further leading to extraordinary consequences such as negative refraction that, in the middle of the last century, was considered no more than an abstract speculation. In 1944 Mandelshtam [4] noticed that, considering Snell s law2 between two media, for a given incidence angle θ1 at the interface, mathematically two solutions are possible for the direction of the refracted ray: not only the 1 Chiral materials are a subclass of bi-anisotropic media showing an intrinsic asymmetry with respect to the left and right. The effect of chirality on electromagnetic field propagation is a rotation of the plane of linearly polarized waves. 2 Snell Law rules light rays directions propagating through an interface between two dielectric media. Let n1, n2 be respectively medium 1 and medium 2 refractive index. If θ1 is the angle of incidence of the ray in medium 1, the angle of refraction θ2 in medium 2 can be obtained from the relation: n1sinθ1=n2sinθ2 .

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

cloaking
enhancement
fishnet
surface plasmon
woodpile
photonics
optical characterization
engineering physics
invisibility
metamaterials
plasmon
negative refraction

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi