Evoluzione ed armonizzazione del private antitrust enforcement nel diritto italiano ed europeo

Il presente lavoro è finalizzato ad un'analisi, sotto diversi profili, di una delle tematiche emergenti e più interessanti nel panorama europeo del diritto della concorrenza. In realtà le questioni che saranno trattate nello svolgimento del lavoro giungeranno sino a lambire i contorni di istituti e tematiche anche assai distanti dal fulcro vero e proprio della politica della concorrenza. Proprio questa eterogeneità d'insieme si qualifica come uno degli elementi che fanno del diritto antitrust, in particolar modo in questa trattazione del private antitrust enforcement, uno degli argomenti più interessanti, non solo da un punto di vista prettamente giuridico ma altresì da una prospettiva, a tratti macroscopica, che permetta di apprezzare ed evidenziare sui vari piani in cui si svolge, l'interazione tra i diversi soggetti coinvolti in questi procedimenti.
L'argomento è ricco di implicazioni sia dal punto di vista del diritto nazionale che da quello europeo. L'intreccio di fonti normative diverse, delle competenze di vari organi e delle interpretazioni giurisprudenziali hanno contribuito a focalizzare l'attenzione della dottrina sul tema e, nonostante i maggiori sviluppi si siano registrati solo recentemente, la discreta produzione di materiale scientifico in argomento consente di apprezzare l'interesse suscitato sia a livello di dottrina che in giurisprudenza.

Mostra/Nascondi contenuto.
CAPITOLO PRIMO PREMESSA E DELIMITAZIONE DELL'AMBITO DI INDAGINE 1.Il contesto: il diritto comunitario della concorrenza e possibili chiavi di lettura; 2.Il private antitrust enforcement in prospettiva di comparazione con il public antitrust enforcement; 3.Il ruolo chiave della Corte di Giustizia e l'apporto giurisprudenziale all'evoluzione del private antitrust enforcement. Il presente lavoro è finalizzato ad un'analisi, sotto diversi profili, di una delle tematiche emergenti e più interessanti nel panorama europeo del diritto della concorrenza. In realtà le questioni che saranno trattate nello svolgimento del lavoro giungeranno sino a lambire i contorni di istituti e tematiche anche assai distanti dal fulcro vero e proprio della politica della concorrenza. Proprio questa eterogeneità d'insieme si qualifica come uno degli elementi che fanno del diritto antitrust, in particolar modo in questa trattazione del private antitrust enforcement, uno degli argomenti più interessanti, non solo da un punto di vista prettamente giuridico ma altresì da una prospettiva, a tratti macroscopica, che permetta di apprezzare ed evidenziare sui vari piani in cui si svolge, l'interazione tra i diversi soggetti coinvolti in questi procedimenti. L'argomento è ricco di implicazioni sia dal punto di vista del diritto nazionale che da quello europeo. L'intreccio di fonti normative diverse, delle competenze di vari organi e delle interpretazioni giurisprudenziali hanno contribuito a focalizzare l'attenzione della dottrina sul tema e, nonostante i maggiori sviluppi si siano registrati solo recentemente, la discreta produzione di materiale scientifico in argomento consente di apprezzare l'interesse suscitato sia a livello di dottrina che in giurisprudenza. 5

Tesi di Laurea Magistrale

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Gianmaria Pesce Contatta »

Composta da 122 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2850 click dal 23/11/2010.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.