Skip to content

Profilo del pensiero politico di G.D. Romagnosi (1761-1835) attraverso la sua collaborazione ai periodici dell'età della Restaurazione

Informazioni tesi

  Autore: Dario Limonta
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 1980-81
  Università: Università degli Studi di Milano
  Facoltà: Scienze Politiche
  Corso: Scienze Politiche
  Relatore: Ettore Albertoni
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 162

La tesi analizza l'attività giornalistica di Gian Domenico Romagnosi tra il 1818 e il 1835. Si tratta di un passaggio intenso e fondamentale per cogliere il pensiero del grande giurista, filosofo ed economista piacentino, che si inserisce in un contesto storico-sociale particolarmente dinamico e fervido di idee e di iniziative: la Milano della Restaurazione.
Giornali come il "Conciliatore" l'"Antologia", gli "Annali Universali di Statistica", ma anche la filogovernativa “Biblioteca Italiana”, anticipano tematiche, discussioni e concetti che sono alla base della formazione intellettuale delle nuove generazioni che gravitano intorno alla scuola di Romagnosi (Cattaneo, Ferrari, Cantù, Correnti) e che saranno protagoniste del nostro Risorgimento.
Il lavoro prende dunque in considerazione la prodigiosa produzione pubblicistica di Romagnosi sui principali periodici della Restaurazione, attraverso una accurata recensione degli articoli pubblicati, in cui emergono i capisaldi del suo pensiero e della sua elaborazione politica e filosofica: l'incivilimento dei popoli e la Civile Filosofia. Uno degli elementi più interessanti riguarda la versatilità di Romagnosi, capace di affrontare sistematicamente e con grande rigore metodologico numerose discipline: politica, economia, scienze statistiche e matematiche, finanza, storia antica e moderna, filosofia, geografia, letteratura, religione, pedagogia, scienze sociali. Tutte queste materie non vengono trattate da Romagnosi con semplici intenti enciclopedici, ma con il chiaro proposito di integrare e ampliare la sua speculazione politica, che può essere considerata ancora oggi un modello di grande attualità e di notevole spessore filosofico, sociale ed economico.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
3 PROFILO DEL PENSIERO POLITICO DI G.D.ROMAGNOSI (1761-1835) ATTRAVERSO LA SUA COLLABORAZIONE AI PERIODICI DELL’ETA’ DELLA RESTAURAZIONE INTRODUZIONE Il passaggio dalla vecchia Italia regionale e municipale alla nuova società che nasce e prende forma agli inizi dell’Ottocento rappresenta un delicato momento di transizione della storia nazionale: la Restaurazione. Questo termine, con il quale viene convenzionalmente indicato il periodo 1815-1848, non deve essere semplicisticamente interpretato nel senso di un puro ritorno all’antico, ai regimi assoluti e al legittimismo settecentesco, poiché le trasformazioni in atto proseguono il loro costante processo evolutivo, le antiche abitudini e le tradizioni mutano radicalmente, e molte altre cose saranno destinate a cambiare, attratte da una situazione nuova e stimolante. Gli eventi che si susseguono durante il venticinquennio rivoluzionario, lasciano tracce profonde, con conseguenti ripercussioni nell’Europa intera. L’effettiva realtà storica del periodo consente di rilevare che, dopo il 1815, quasi dappertutto rimangono in vigore nel campo legislativo, amministrativo e militare, numerose leggi, abitudini, metodi e usanze di chiara matrice rivoluzionaria o napoleonica. In effetti, il periodo della rivoluzione e del dominio napoleonico non era passato invano, e lo sviluppo sociale e culturale dell’Italia, sotto la spinta propulsiva delle dottrine illuministe della seconda metà del ‘700, aveva instaurato radici troppo profonde e stabilito un’estensione davvero vasta per potere essere arrestato in modo definitivo da forze esterne, per quanto potenti potessero essere.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

acerbi
annali universali
antologia
biblioteca italiana
cattaneo carlo
civile filosofia
classicismo
collegio alberoni
conciliatore
dottrine politiche
giornali
giornalismo
impero austriaco
incivilimento
libera concorrenza
lombardo-veneto
ottocento
periodici
restaurazione
risorgimento
romagnosi
romanticismo
stampa periodica
vieusseux g.pietro

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi