Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'informatica come strumento per ottimizzare i processi nella pubblica amministrazione

Utilizzo delle nuove tecnologie per il miglioramento delle funzionalità della Pubblica Amministrazione al servizio dei cittadini.

Mostra/Nascondi contenuto.
9 1. INTRODUZIONE 1.1 La grande riforma 1.1.1 L'avvio della grande riforma La grande riforma della Pubblica Amministrazione, se vogliamo fissarne un punto di inizio, parte con la legge 142 del 1990 sulle Autonomie locali (recentemente modificata dalla legge 265, del 3 agosto 1999) e con la 241 dello stesso anno sui procedimenti amministrativi e sul diritto di accesso, che pongono l'accento sui cittadini e sui loro diritti ad avere servizi trasparenti, efficienti e rapidi. Viene affermato il principio fondamentale che la Pubblica Amministrazione è retta da criteri di economicità, efficacia e pubblicità (art. 1 Legge 241/90). Un altro traguardo importante è stata l'approvazione del decreto legislativo 3 febbraio 1993, n. 29, che ha previsto l'introduzione dei sistemi informativi nelle pubbliche amministrazioni come strumento essenziale per accrescerne l'efficienza, razionalizzare i costi e fornire servizi efficaci. Insieme a questo viene approvato il decreto legislativo 12 febbraio 1993, n. 39, che ha istituito l'Autorità per l'Informatica nella Pubblica Amministrazione, o AIPA (art. 4), quale strumento tecnico ed operativo per realizzare, nei tempi più rapidi, l'introduzione delle nuove tecnologie e la conseguente riorganizzazione della PA, coordinando gli interventi. 1.1.2 La realizzazione della Rete Unitaria Una condizione essenziale per realizzare il progetto di "tele-amministrazione", è quella di collegare in rete le varie articolazioni della Pubblica Amministrazione, integrando e facendo cooperare i vari sistemi informativi che la compongono. Si arriva così alla direttiva del Consiglio dei Ministri del 5 settembre 1995, sulla realizzazione della Rete Unitaria della Pubblica Amministrazione, o RUPA, che connetterà tutta la Pubblica Amministrazione Centrale e questa agli enti locali ed al resto del mondo, attraverso Internet. La realizzazione è stata avviata nel 1996, dopo un approfondito studio di

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Davide Piazza Contatta »

Composta da 311 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 6908 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 29 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.