Skip to content

Problematiche territoriali e politiche nell'economia del Nordest

Informazioni tesi

  Autore: Davide Dall'ora
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 1999-00
  Università: Università degli Studi di Padova
  Facoltà: Scienze Politiche
  Corso: Scienze Politiche
  Relatore: Giuseppe Gangemi
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 191

Il percorso descrittivo svolto in questo lavoro ha cercato di delineare sotto varie angolature, storica, geografica, politica, economica e sociale, le forme del territorio a cui fa riferimento il termine Nordest, evidenziando tutta una serie di elementi che possono essere d’aiuto per tentare di rispondere ad alcune domande ricorrenti sull’evoluzione di quest’area.

-Per prima cosa, mettendo in relazione, le modalità e le caratteristiche socio-economiche del Nordest con la descrizione della sua classe dirigente passata e di quella attuale, oltre che con i suoi strumenti di decisione politica si è cercato di individuare una corrispondenza tra le due dimensioni e la loro funzionalità reciproca. Ebbene, la sensazione che se ne può trarre è che man mano che il territorio si è strutturato secondo un industrializzazione post-fordista sempre più estensiva, il livello di regolazione e di controllo politico ha teso ad andare in crisi e a perdere di autorevolezza.

Al di là della crisi del sistema politico generale dovuta agli scandali di corruzione dei primi anni Novanta, la difficoltà della gestione politica dello sviluppo appare essersi manifestata almeno un decennio prima, ed essersi accentuata non tanto nel periodo di tangentopoli, bensì in un arco di tempo più lungo che ha interessato tutto il decennio passato nel quale all’accelerazione delle dinamiche economiche non si è visto corrispondere un adeguamento sia delle strutture istituzionali, sia della preparazione e della qualità del ceto politico locale.

-Si è visto del resto che l’evoluzione dei sistemi produttivi locali, dei distretti industriali, l’espandersi della città diffusa seguono direzioni e percorsi sempre nuovi ed assumono caratteri sempre più complessi, rendendo difficile un adeguamento dei confini amministrativi delle regioni istituzionali o l’attuazione di un’adeguata politica industriale a supporto di quelli che sono i tratti fondanti l’economia del Nordest, cioè le reti e il sistema di relazioni tra imprese.

-Nella descrizione dei rapporti interni al modello produttivo del distretto, si è potuto constatare come il loro funzionamento si basa su relazioni sociali informali e fondate ancora su valori come la fiducia e la cooperazione, fattori questi che per essere funzionali al processo economico devono riferirsi ad un contesto territoriale piuttosto circoscritto. Da qui appare forte la necessità di politiche di sostegno, il più vicino possibile al sistema produttivo locale, soprattutto nel senso di facilitarne le comunicazioni all’interno e verso l’esterno. Un obiettivo non agilmente perseguibile viste le difficoltà di individuare un livello territoriale adeguato a gestire e creare infrastrutture, risorse, formazione professionale, servizi alle imprese, ecc.; oltre che nella difficoltà di disporre di una classe politica di qualità e dotata delle competenze necessarie.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
11 INTRODUZIONE La questione territoriale del Nordest, in questi ultimi anni è andata ricevendo un crescente interesse sia da parte dei mass-media, sia da parte della comunità accademica, a livello locale e nazionale, che vi ha dedicato un numero sempre maggiore di studi. In questo senso il Nordest, inteso come “fenomeno” economico e sociale, ha ottenuto un suo riconoscimento solo all’inizio degli anni Novanta, proprio perché in quest’area lo sviluppo ha continuato a manifestarsi con un certo risalto in controtendenza con le diverse crisi coinvolgenti la società italiana all’inizio del decennio passato. È proprio la denominazione di “fenomeno” che questa zona dell’Italia ha ricevuto a denotare effettivamente la grande portata della sua crescita economica, evidenziando peraltro il fatto che si tratta di un “soggetto” nuovo, certamente attuale e di cui non è facile prevedere l’evoluzione anche per le spinte e le tensioni che in esso sono insite. Il lavoro impostato nelle pagine seguenti si pone un obiettivo piuttosto complesso, quello di operare una descrizione della dimensione territoriale del Nordest, sfruttando una serie di strumenti a partire da quello storico e geografico per continuare con altri di tipo socio-economico e politico, in maniera da delineare nel modo più completo possibile il suo carattere multi-forme e capire che direzione segue la sua evoluzione. Considerando che solo la presenza di autorità politiche, amministrative e sociali possono fissare dei confini molto precisi di una determinata regione, ne conseguirà che il concetto di territorio si può far rientrare prima di tutto nell’ambito della geografia politica e dell’istituzione. Nel primo capitolo dunque vi è rappresentato in base agli elementi ritenuti più significativi, lo sviluppo e l’evoluzione sia

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

localismo
nordest
città diffusa
servizi alle imprese
distretti industriali
sistemi produttivi locali
politica industriale
relazioni tra imprese

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi