Skip to content

IP Multicast: architettura, protocolli e applicazioni

Informazioni tesi

  Autore: Antonio Taschin
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 1999-00
  Università: Università degli Studi Ca' Foscari di Venezia
  Facoltà: Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali
  Corso: Scienze dell'Informazione
  Relatore: Salvatore Orlando
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 180

Recentemente, grazie al miglioramento tecnologico, alla maturazione degli utenti, e alla nascita di nuove esigenze di comunicazione, sono state create delle applicazioni che adottano modalità di comunicazione diverse da quella uno-a-uno (unicast). Queste modalità sono da uno-a-molti e da molti-a-molti e consistono nella trasmissione, da parte di una o più sorgenti, della stessa informazione a molteplici destinatari. Un'alternativa possibile al problema dell'invio delle medesime informazioni a più utenti può essere l'utilizzo della modalità broadcast. Il broadcasting consiste nel trasmettere a tutti le medesime, tuttavia, questo tipo di trasmissione non è accettabile per tre motivi correlati:
lo spreco di banda;
la ricezione di informazioni da parte di macchine non interessate;
preclude la possibilità di inviare dati riservati senza l'ausilio della crittografia.

A tutto ciò, il multicast pone rimedio offrendo il meglio dei due mondi: efficienza per gli effettivi richiedenti, quiete per gli altri. Il presente lavoro di tesi si è posto come obiettivo quello di:
collegare il dipartimento di informatica alla rete mondiale MBone (Multicast Backbone);
creare una base di riferimento per l'IP Multicast, descrivendone il passato, presente e futuro;
consentire di acquisire esperienza diretta sul funzionamento del multicast, mediante il monitoraggio della rete e l'implementazione di un'applicazione per la distribuzione di file.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
IP Multicast: architettura, protocolli e applicazioni Introduzione ____________________ 1 1 Introduzione Il grande progresso dell'informatica e delle telecomunicazioni, che ha caratterizzato questi ultimi anni, comincia oggi ad assumere i connotati di una rivoluzione socio-tecnologica, coinvolgendo un numero sempre maggiore di persone, e, soprattutto, di interessi. L’aspetto più interessante di questa rivoluzione tecnologica è costituito dal fat che, i calcolatori hanno assunto una nuova connotazione, divenendo da puri strumenti di elaborazione, strumenti per la comunicazione di informazione. Questa nuova funzionalità è resa possibile dalle reti di calcolatori, ossia dalle tecnologie hardware e software per l’interconnessione di calcolatori. Si supponga di voler costruire una rete di computer, che possa assumere grandi dimensioni e, che supporti le più diverse applicazioni. Con rete si definisce un sistema che deve fornire una connettività tra un insieme di computer (detti nodi). Il fatto che alcuni computer siano, direttamente o indirettamente collegati gli uni agli altri, non significa che si sia riusciti a fornire il collegamento di un computer ad un altro. Il requisito fondamentale è che, ogni nodo deve essere in grado di farsi riconoscere da qualsiasi altro nodo della rete desidera comunicare. Tale requisito viene ottenuto assegnando ad ogni nodo un indirizzo. Un indirizzo è una sequenza di byte che identifica il computer; cioè, la rete può utilizzare l’indirizzo di un nodo, per distinguere quest’ultimo dagli altri computer della rete. Quando un nodo sorgente desidera utilizzare la rete per trasmettere un messaggio ad un dato nodo di destinazione, ne specifica l’indirizzo. Se il nodo sorgente e quello di destinazione non sono collegati un modo diretto, gli switch e i router della rete usano l’indirizzo per decidere in che modo inoltrare il messaggio verso la destinazione. Il meccanismo che consente di determinare sistematicamente come inoltrare il messaggio verso il nodo di destinazione basandosi sull’indirizzo, è chiamato instradamento (routing). Particolare rilevanza riveste una tecnologia derivante da un progetto di ricerca finanziato dall’ente governativo statunitense DARPA (Defense Advanced Research Projects Agency) e denominata Internet Protocol Suite. Tale tecnologia, comunemente nota con l’alias TCP/IP, rende possibile l’interconnessione di reti con tecnologia hardware differenti, consentendo ai calcolatori di comunicare indipendentemente dalle caratteristiche delle reti cui sono connessi.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

igmp
ip
mbone
multicast
pim
reti
sdr

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi