Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Analisi della qualità dell’ambiente interno attraverso questionari in un edificio per uffici certificato CasaClima

La qualità dell’ambiente interno (IEQ) influenza significativamente la salute, il benessere e la produttività delle persone che occupano gli edifici. Le strategie principali per la valutazione della qualità dell’ambiente interno sono due: misurare i parametri fisici che caratterizzano l’ambiente (ad esempio la temperatura, il livello sonoro e luminoso, etc.) e chiedere agli occupanti di valutare la qualità dell’ambiente interno. Il secondo metodo è più economico, rapido e esaustivo. La certificazione energetica secondo il modello CasaClima si focalizza sugli aspetti energetici e non prevede la valutazione della qualità dell’ambiente interno.

Il Center for the Built Environment (CBE), Università della California, Berkeley, ha sviluppato e utilizzato un questionario compilabile on-line e un software, per l’analisi e la sintesi dei risultati, che raccoglie, processa e presenta le informazioni ottenute. La Camera di Commercio di Bolzano, ovvero l’edificio in analisi, è stato analizzato tramite il CBE Survey, che viene considerato il migliore questionario per le indagini dell’ambiente indoor, oltre che l’unico applicato a molti edifici.

L’obiettivo di questa ricerca è valutare la qualità dell’ambiente interno, dal punto di vista degli utenti che lo occupano, della Camera di Commercio di Bolzano, edificio per uffici certificato CasaClima che ha ottenuto la certificazione A+ con un fabbisogno energetico di 25 kWh/m2a. L’approfondita analisi ed interpretazione dei risultati era finalizzata alla ricerca di proposte di miglioramento dettate dalle insoddisfazioni riscontrate.

Analizzando la percentuale di persone soddisfatte sono stati messi in evidenza gli aspetti che migliorano il comfort indoor dell’edificio. Fra questi la presenza di aperture finestrate, la presenza di luoghi di sosta e la configurazione architettonica degli uffici. Il questionario utilizzato è il metodo più economico e rapido per la valutazione della qualità dell’ambiente interno.

Mostra/Nascondi contenuto.
GLOSSARIO Benchmark Parametro oggettivo di riferimento utilizzato come base per il confronto delle prestazioni. Comfort termico Condizione della mente che esprime soddisfazione sull‟ambiente termico, indagata attraverso valutazioni soggettive. Siccome ci sono grandi variazioni, sia fisiologiche che psicologiche, è difficile accontentare tutte le perone presenti in uno spazio. Le condizioni ambientali necessarie per il comfort, non sono uguali per tutti. (ASHRAE Standard 55, 2004). Decipol (db) Il decipol è l‟unità di misura della qualità dell‟aria percepita: un decipol (dp) è la qualità dell‟aria percepita (PAQ) in un ambiente con un carico sensoriale di un olf (una persona standard) ventilato da 10 L/s. Il decipol è stato sviluppato per quantificare l‟influenza di una sorgente interna d‟inquinanti sulla percezione umana della qualità dell‟aria. Il termine decipol deriva dai termini latini deci (dieci) e pollutio (inquinamento) (Fanger, 1988). Ergonomia Disciplina che analizza il rapporto tra l'uomo e l'ambiente di lavoro, per migliorare la produttività e insieme alleggerire lo sforzo psicofisico del lavoratore. Fattore solare (g) Il grado di trasmissione dell‟energia totale o fattore solare g di superfici trasparenti è il rapporto tra il flusso totale di energia che attraversa un componente trasparente e il flusso incidente sullo stesso; è una grandezza adimensionale. HVAC System (sistemi HAVAC) La sigla deriva dall‟inglese Heating, Ventilation and Air Conditioning, ovvero "riscaldamento, ventilazione e condizionamento dell'aria". La progettazione di sistemi HVAC è una sottodisciplina dell‟ingegneria meccanica, basata sui principi della termodinamica, meccanica dei fluidi, e il trasferimento di calore. Inquinanti Presenza di elementi indesiderati che sono deleteri per il comfort, la salute e il benessere delle persone oppure dell‟ambiente (Gli inquinanti includono elementi come il rumore, le vibrazioni, gli odori e i gas) (EN 12792, 2002). Modello adattativo Modello che mette in relazione la temperatura interna di progetto oppure l‟intervallo di temperatura accettabile con i parametri meteorologici o climatici esterni (Temperatura, umidità relativa, punto di rugiada, vento, precipitazioni, radiazione solare) (ASHRAE Standard 55-2004). Olf L‟olf è l‟unità di misura dell‟intensità di una sorgente di inquinanti: un olf è l‟intensità sensoriale di inquinanti generati da una persona adulta standard. Questa è definita come un adulto medio che lavora in un ufficio o in un posto simile, seduto, che si trova in comfort 8

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Ingegneria

Autore: Clara Peretti Contatta »

Composta da 96 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 939 click dal 09/12/2010.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.