Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La sostenibilità del commercio equo e solidale: ricerca di campo sul turismo responsabile

E' uno studio che come primo punto ha messo in risalto il significato di sostenibilità, le sue implicazioni all'interno di un un processo di sviluppo di una attività economica in un paese in via di sviluppo. Lo studio pone le sue basi sul quadro logico presentato dal Premio Nobel Elinio Ostrom e riadattando il suo modello al caso del turismo responsabile e sostenibile, si è messo in risalto le problematiche e i punti di forza di questo settore attraverso una ricerca sul campo.

Mostra/Nascondi contenuto.
Introduzione La sostenibilità è uno dei principi fondamentali a cui si ispira la cooperazione internazionale allo sviluppo. Larga parte dei progetti di cooperazione si dedica sempre più allo sviluppo del commercio equo e solidale nelle comunità locali. Parlando di commercio equo e solidale, non possiamo limitarci a considerare solo l‘aspetto produttivo -ad esempio progetti realizzati per lo sviluppo di prodotti agricoli, oppure di tipo tessile o di oggettistica- ma dobbiamo considerare anche i servizi, che rispettano gli stessi principi e criteri. Tra questi, il turismo responsabile è un esempio significativo. Nel presente lavoro si studia la sostenibilità del turismo responsabile all‘interno del commercio equo e solidale. Comunemente il termine sostenibilità rimanda riduttivamente all‘ambiente, mentre la sostenibilità dipende anche da altri elementi altrettanto importanti e dal modo in cui essi interagiscono, ossia dalle relazioni che si instaurano tra tutti gli elementi che concorrono a definire il sistema delle risorse presenti all‘interno di un processo. Con questo termine indichiamo quello che è un processo legato alla riproducibilità delle risorse che utilizza. Una qualunque attività può essere definita sostenibile se è riproducibile nel tempo, per far ciò è necessario che la riproducibilità delle risorse da essa utilizzate sia tutelata. Nel momento in cui riscontriamo una convenienza economica nel continuare una attività e c‘è la possibilità di farlo, cioè ci sono le risorse, siamo dinanzi ad un‘attività sostenibile. Attraverso lo studio illustreremo come la sostenibilità sia strettamente legata all‘insieme di relazioni che si instaurano tra le risorse in un determinato contesto e, sulla base di ciò si va a costruire il percorso specifico che si intende perseguire secondo gli obiettivi che si vogliono ottenere. Si cercherà di sottolineare che per soddisfare i bisogni futuri della comunità sarà necessario in un primo luogo conoscere le interazioni attuali che caratterizzano l‘ambiente, sia che ci si voglia 7

Tesi di Laurea Magistrale

Facoltà: Economia

Autore: Elisa Bandello Contatta »

Composta da 204 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1223 click dal 15/12/2010.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.