Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'agenzia di viaggi on line: servizi ed usabilità

Il fulcro di questo elaborato è l'analisi di tre siti Web turistici dal punto di vista dell'usabilità, che, secondo la definizione data dalla norma ISO 9241, è il "grado in cui un prodotto può essere usato per raggiungere certi obiettivi con efficacia, efficienza e soddisfazione in uno specifico contensto d'uso". Più semplicemente, con questo termine di vogliono indicare le carattereistiche che rendono un sito Web facile da navigare e da usare.
Nell'analisi vengono presi in considerazione vari parametri, quali l'architettura, la comunicazione, la funzionalità, i contenuti e molto altro.
Infine, attraverso un test e dei grafici a stella, vengono riportate le conclusioni della ricerca.

Mostra/Nascondi contenuto.
1.Web e turismo La tecnologia ha avuto un ruolo fondamentale nell'influenzare il settore turistico ed è proprio per questo motivo che ha preso largamente piede il binomio Web-turismo. Utilizzando tali termini, si fa riferimento ad insieme vasto di siti web: siti di tour operator, agenzie viaggi, città d'arte, province, guide e molto altro. Si tratta sia di siti e- (siti che offrono informazioni) sia e-commerce (siti che prevedono una vendita vera e propria di un prodotto). Fino alla seconda metà degli anni Novanta la scarsa diffusione di strumenti adatti al collegamento diretto con il consumatore finale ha limitato il successo dei sistemi telematici per la prenotazione on line dei prodotti offerti dalle imprese turistiche. Tali sistemi erano infatti più legati a una vendita che è possibile definire faccia a faccia, ossia quella che si ha quando il cliente si reca fisicamente in agenzia per l'acquisto del pacchetto viaggio. Altri canali di vendita erano anche le iniziative di organizzazioni turistiche pubbliche locali, regionali o nazionali. La nascita di Internet ha perciò rappresentato un fenomeno del tutto nuovo, capace di avvicinare alle tecnologie grandi masse di consumatori. La sua apparizione ha giovato moltissimo al turismo, nonostante i fatti recenti lascino pensare a tutt'altro (il fallimento di compagnie aeree e di tour operator che vendevano 1 prevalentemente on line): malgrado ciò, il binomio resta vincente. Infatti continua a crescere l'uso di servizi on line per prenotare voli, alberghi e viaggi di vario genere. In particolar modo, secondo quanto emerge dagli studi Eurostat (l'istituto statistico europeo) la maggior parte delle aziende che operano nel settore turistico (qui ci si riferisce soprattutto agli alberghi) è dotata di un sito Web che ha permesso loro di aumentare i propri guadagni grazie ai servizi offerti on line: consultazione listini, accesso diretto ai cataloghi, ecc. Lo stesso aumento è stato riscontrato per le agenzie di viaggio, alcune delle quali hanno perfino pensato di adottare Internet come unico canale di vendita. Il successo è frutto di molti elementi combinati fra loro. Innanzitutto Internet permette all'utente di “sfogliare” i cataloghi senza muoversi da casa. E’ possibile infatti, attraverso pochi click visitare virtualmente luoghi lontani come il Sud Africa, il 1 Per maggiori informazioni consultare i punti 5 e 6 della sezione Sitografia. 5 communication

Laurea liv.I

Facoltà: Lingue e Letterature Straniere

Autore: Jlenia Pirola Contatta »

Composta da 60 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1735 click dal 16/12/2010.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.